sei in Home > Storia > News > Dettaglio News
6 Giugno 2019 STORIA
ashley cowie https://www.ancient-origins.net
Tesoro di monete vichinghe illegali del valore di £ 500.000 minaccia di riscrivere la storia inglese
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 2 min. circa

Un mucchio di monete vichinghe del valore di almeno mezzo milione di sterline inglesi è stato recuperato dalla polizia che indaga sul commercio illegale di tesori storici e racconta una storia completamente diversa del ruolo di Alfred il Grande nella storia inglese.

Chiamato in codice "Operazione Fantail", l'operazione è stata diretta dall'ispettore Lee Gosling della polizia di Durham, il quale ha affermato che diversi sospetti criminali sono stati arrestati con l'accusa di aver trattato "oggetti culturalmente contaminati".

Ha detto ai giornalisti: "Crediamo che il materiale recuperato provenga da un tesoro di immenso significato storico relativo ai vichinghi e siamo lieti di aver potuto consegnarlo al British Museum".

Le monete (e un lingotto d'argento ) furono recuperate dalla polizia nelle case della contea di Durham e Lancashire all'inizio di questo mese e sarebbero circolate intorno all'878 d.C., in un periodo in cui Alfred il Grande del Wessex, un potente re guerriero anglosassone combatté una serie di battaglie contro i vichinghi che doveva condurre alla creazione di un'Inghilterra unificata sotto Alfred e i suoi successori.

Le monete vichinghe raccontano una storia diversa

Un "esperto leader" ha informato MailOnline che le monete vichinghe potrebbero "aggiungere significativamente alla nostra comprensione della storia politica dell'Inghilterra negli anni '70 dell'AD" come raffigurano il re Alfredo di Wessex in piedi accanto al re Ceolwulf II di Mercia, che fino ad ora si era tenuto da storici per essere "un burattino dei Vichinghi - un nobile minore, piuttosto che un vero re", nella sua propria destra.

Si pensava che Ceolwulf avesse governato per cinque anni prima di scomparire dalla storia intorno all'879 d.C. quando Alfred conquistò il suo regno, ma le monete sfidano questa teoria mostrando i due sovrani che stanno insieme come alleati.

Il dott. Gareth Williams, curatore delle prime monete medievali e delle collezioni vichinghe al British Museum, ha detto ai giornalisti che la scoperta era "importante a livello nazionale".

La raffigurazione suggerisce una storia completamente diversa e gli esperti ora pensano che il re merciano potrebbe essere stato "spazzato via dalla storia" dai cronisti di Alfred e se queste speculazioni saranno confermate, le monete rimodelleranno le opinioni su come l'Inghilterra è stata unita.

Sottolineando l'importanza di Alfred nella storia inglese, Barbara Yorke, professoressa emerita di storia altomedievale presso l'Università di Winchester, ha commentato ai giornalisti che era l'unico sovrano anglosassone "capace di impedire che il suo regno cadesse nelle mani dei vichinghi . "Questo, secondo Yorke, fu raggiunto sconfiggendo il capo dei vichinghi Guthrum nella battaglia di Edington nell'878 dC e poi difendendo il Wessex con una serie di forti .

TAG: Vichinghi

Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >