sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
3 Febbraio 2011 ARCHEOLOGIA
http://www.buonanotizia.org
CHIESA BIZANTINA SCOPERTA GRAZIE A DEI TOMBAROLI
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Tel Aviv - È Considerato il ritrovamento più importante degli ultimi anni!

Questa notizia è collegata a quella della scoperta della tomba di Zaccaria data in precedenza.

Resti in buone condizioni di una basilica paleocristiana in stile bizantino sono emersi in Israele, a un quarantina di chilometri da Gerusalemme, in un'area archeologica individuata grazie all'involontaria attività di battistrada di un gruppo di ladri e tombaroli. La scoperta è stata annunciata oggi dalla Sovrintendenza ai beni archeologici israeliana, messa sulle tracce del sito - che secondo alcuni coincide con quello della tomba del profeta Zaccaria - da un'indagine avviata in seguito alla segnalazione di un improvviso traffico di reperti trafugati nella zona.

La chiesa, che risale probabilmente a prima del V secolo dopo Cristo, sarebbe stata distrutta da un terremoto 1300 anni fa. Sotto le sue rovine sono stati comunque rinvenuti due strati di mosaici, uno dei quali - su una superficie di circa 10 metri quadrati - in sorprendente stato di conservazione. "Erano anni che non facevamo un ritrovamento come questo", ha commentato entusiasta Anir Ganor, responsabile del dipartimento per la prevenzione dei furti nel settore delle antichità, citato dai media online israeliani.

Il sito è localizzato nella zona di Hirbet Midras, dove gli studiosi hanno identificato la presenza di un antico insediamento ebraico d'epoca romana. Sotto i diversi livelli della basilica, è stata individuata poi una rete di grotte fra le quali potrebbe celarsi il luogo indicato dalla tradizione come quello della tomba del profeta biblico Zaccaria. Quest'ultima ipotesi, avanzata da alcuni ricercatori sulla base di indicazioni di fonte cristiana ricostruite attraverso la lettura della mappa di Gerusalemme e della Terra Santa tratteggiata sul celebre mosaico di Madaba (conservato nell'odierna Giordania) non è stata peraltro ancora verificata. E non trova per il momento concordi tutti gli esperti.

(fonte: ANSA)


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >