sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
18 Gennaio 2011 ARCHEOLOGIA
Tom Kington The Guardian
TROVATA LA TOMBA DI CALIGOLA?
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

La tomba perduta di Caligola è stata trovata, secondo la polizia italiana, dopo l'arresto di un uomo che cercava di contrabbandare all'estero una statua dell'imperatore romano famigerato recuperata dal sito.

Caligola fu descritto dai contemporanei come un pazzo, con le sue sorelle, che uccise per piacere e cercò di nominare il suo cavallo a senatore, durante il suo governo, durato dal 37 al 41 d.C.

Con molti dei monumenti di Caligola distrutti dopo essere stato ucciso dai suoi pretoriani a 28 anni, gli archeologi sono desiderosi di scavare alla ricerca dei suoi resti.

I funzionari della squadra archeologica italiana di polizia fiscale la scorsa settimana hanno arrestato un uomo vicino al lago di Nemi, a sud di Roma, mentre aveva caricato su un camion parte di una statua alta 2, 5 metri. L'imperatore aveva una villa su quel lago, come pure un tempio galleggiante e un palazzo galleggiante, alcuni dei loro manufatti erano stati recuperati al tempo di Mussolini, ma distrutti successivamente nella guerra.

La polizia ha detto che la statua aveva un paio di "caligae", gli stivali militari favoriti dall'imperatore Il vero nome di Caligola era Caio Giulio Cesare Augusto Germanico, da ragazzo, Caio accompagnava il padre sulle campagne in Germania, i soldati si divertivano ad indossare un uniforme in miniatura, e gli diede il soprannome di Caligola.

La statua è stimata a un valore di 1 milione di euro. Il suo raro marmo greco, il trono di Dio e vesti ha convinto la polizia che potesse proveirne dalla tomba dell'imperatore. Sotto interrogatorio, il tombarolo, di cui non è stata fornite le generalità, li ha condotti sul luogo, dove inizieranno gli scavi oggi.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >