sei in Home > Paleontologia > News > Dettaglio News
1 Dicembre 2010 PALEONTOLOGIA
http://www.ablogabouthistory.com
IL RISCALDAMENTO MONDIALE HA DISTRUTTO LE FORESTE PLUVIALI 300 MILIONI DI ANNI FA, POTREBBE SUCCEDERE ANCORA.
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 2 min. circa

Il riscaldamento globale ha distrutto le foreste pluviali tropicali 300 milioni di anni, ma ha anche accellerato la crescita a dismisura dei rettili quali i dinosauri.

Questo un nuovo studio pubblicato da alcuni ricercatori britannici.

Costoro ritengono che la distruzione delle foreste pluviali ha dato il via una raffica evolutiva tra i rettili e inavvertitamente aperto la strada per l'ascesa dei dinosauri 100.000 mila anni dopo.

Gli scienziati della Royal Holloway, Università di Londra, e l'Università di Bristol hanno avvertito che la scoperta è un messaggio raggelante, che l'umanità potrebbe essere cancellata dalla faccia della terra se alla foresta amazzonica di oggi fosse consentita di sparire.

L'evento è accaduto durante il periodo Carbonifero, quando l'Europa e il Nord America giaceva sull'equatore ed erano coperte dal vapore delle foreste equatoriali.L'umidità tropicale, quando il clima divenne più caldo e secco, è crollata, provocando l'evoluzione dei rettili.

Dr Howard Falcon-Lang, del Dipartimento di Scienze della Terra al Royal Holloway, ha dichiarato: "Il cambiamento climatico ha causato la frammentazione prima e la scomparsa dopo delle foreste pluviali .

"le popolazioni isolate di rettili e di ogni comunità si è evoluta in direzioni diverse, portando ad un aumento nella diversità."

Il professor Mike Benton, della Bristol University, ha dichiarato: "Questa è una classica risposta ecologica alla frammentazione degli habitat.

" lo stesso processo avviene oggi ogni volta che un gruppo di animali si isola dalla sua popolazione/genitore.

"Gli studi sinora sono stati effettuati su isole spartitraffico tra i sistemi principali o, come Charles Darwin notoriamente aveva osservato nelle Galapagos, sulle isole oceaniche."

Sarda Sahney, anche di Bristol University, ha detto: "E 'affascinante che, anche a fronte di un devastante collasso sull'ecosistema, gli animali possono continuare a diversificarsi attraverso la creazione di popolazioni endemiche".

Tuttavia, ha aggiunto: "La vita non può essere così fortunata di nuovo in futuro, nel caso del collasso OGGI della foresta pluviale amazzonica".

Per raggiungere le loro conclusioni, gli scienziati hanno studiato i reperti fossili di rettili, prima e dopo il collasso della foresta pluviale. Essi hanno dimostrato che i rettili son diventati più diversi e persino han cambiato la loro dieta, come han dovuto lottare per adattarsi al rapido cambiamento del clima e dell'ambiente.

Le nuove scoperte sono state pubblicate sulla rivista Geology.

TAG: Dinosauri

Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >