sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
19 Ottobre 2010 ARCHEOLOGIA
Repubblica.it
ARICHE RITORNA IN TUNISIA UN CARTAGINESE DI 2500 ANNI
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Ariche, un giovane cartaginese vissuto 2500 anni fa, è riapparso venerdi scorso in "carne e ossa" sulla sacra collina di Byrsa, in Tunisia, dove è protagonista di un'esposizione. I suoi resti furono trovati nel 1994 con la scoperta fortuita di una sepoltura sul fianco sud della collina di Byrsa, uno dei siti più famosi dell'antica Cartagine. "Aveva tra i 19 e i 24 anni, morì prematuramente, Ariche era senza dubbio di buona famiglia e il suo corpo fu inumato nel seno di questa generosa terra d'Africa", spiega Leila Sebai, presidente del Consiglio internazionale dei musei e commissario dell'esposizione. Sullo scheletro di Ariche sono state poi riprodotte le sembianze umane attraverso una dermoplastica realizzata a Parigi da Elisabeth Daynès, frutto di un mix di esperienza paleontropologica, medicina legale e arte.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >