sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
20 Marzo 2009 ARCHEOLOGIA
La redazione di La Porta del Tempo
NUOVE TEORIE SU STONEHENGE
tempo di lettura previsto 7 min. circa

Per una serie di rocce scoscese in un campo inglese, Stonehenge ha la capacità di catturare l'immaginazione in modo impressionante. L'antico monumento - composto di pietre disposte in massicci cerchi concentrici da ignoti costruttori - di cui è quasi fin conquista normanna, quando uno storico inglese nel 1130 dC ha osservato che "non si può concepire come tali grandi pietre siano state sollevate in alto, o perché sono stati costruiti qui. " Che certamente non ha conservato molti da provare. Sembra che ognuno di noi ha una teoria che spiega perché i resti sono stati costruiti. Alcuni sono più plausibile di altre.

20 marzo con la marcatura Equinozio (uno dei due giorni durante l'anno in cui il giorno e la notte sono la stessa lunghezza), l'attenzione si rivolge nuovamente a una delle teorie più persistente di Stonehenge di origine.Nel 1965 In un libro, "Stonehenge Decoded", astronomo Gerald Hawkins ci fornisce la più completa ipotesi alla data di Stonehenge's fine. Hawkins ha visto il gruppo di pietre, costruita in fasi da circa 3100 aC grazie 1600 aC, come un antico calendario astronomico.

Nella sua analisi, egli ha individuato 165 punti separati sul monumento, e legato a astrologico fenomeno come i due solstizi ed equinozi e le eclissi lunari e solari. E 'un compito difficile per confutare la teoria completamente e alcune prove convincenti - all'alba del solstizio d'estate, per esempio, il centro del ring Stonehenge, due sassi nelle vicinanze (l'abbattimento e la Heel Stones) e la domenica tutti sembrano allineare. Ancora, i critici di Hawkins' teoria dice che gli antichi costruttori dà troppo credito, sostenendo che non avrebbero avuto la sofisticazione o di precisione necessario prevedere tutti gli eventi astrologico Hawkins' attribuisce al suo calendario di Stonehenge. E oltre a questo è l'Inghilterra, dopo tutto - umido, coperto Inghilterra. Il clima può essere impedito l'antico popolo di Stonehenge da vedere anche il cielo con regolarità.

Ancora, Hawkins' teoria è una delle più legittimi tentativi di spiegazione Stonehenge. Nel 12 ° secolo, la leggenda di King Arthur non è stato considerato come completamente finzione. Nel suo conto di Stonehenge, storico Geoffrey di Monmouth ha scritto che le truppe hanno cercato di spostare le pietre da Irlanda in Inghilterra al fine di fornire un monumento di guerra per i loro morti. Quando essi non hanno potuto, hanno arruolato l'aiuto del mago Merlino per il trasporto delle enormi pietre - alcuni di peso fino al 50 tonnellate - torna in Gran Bretagna prima di organizzare la loro attuale configurazione.

In una moderna Geoffrey torsione sul suo conto, alcuni sostengono che lo spazio stranieri, piuttosto che Merlin, costruita Stonehenge. Queste teorie di alimentazione fuori il fatto che nessuno esattamente come le rocce sono al loro posizione attuale - l'origine di alcuni sono stati rintracciati, per quanto uno gallese catena montuosa 137 miglia di distanza da Stonehenge. Sebbene i moderni test che impiegano la tecnologia solo dal tempo si sono trasferiti pietre simili, non c'è ancora nessuna spiegazione per quanto antico popolo gestito un tale feat. Pertanto, gli stranieri.

Alcune teorie sono ancora più inventiva. Nel 1920, un Brit chiamato Alfred Watkins tentato di connettersi con altri siti di Stonehenge in Inghilterra, sostenendo che nel loro insieme, hanno servito come punti di riferimento per navigare in tutta l'isola, una volta densa, ora scomparso, l'antica foresta. Egli chiama queste rotte "ley lines" e la teoria ha sviluppato un notevole seguito, anche se gli archeologi sono stati addestrati dubbio su questo amatoriale della teoria. Un'altra ipotesi è che la configurazione è stata pensata per somigliare ad un gigante vulva, come un mezzo di omaggio ad un antico dio della fertilità. Altri sostengono che Stonehenge era un antico luogo di guarigione, e gli archeologi hanno scoperto scheletri al sito pieno di greggio ferite, forse indicazioni di chirurgia rudimentale.

L'attuale consenso (se una cosa simile esiste ancora) è che Stonehenge è stato utilizzato come un luogo di sepoltura. Gli archeologi hanno trovato resti scheletrici sul sito del 500 a un periodo che inizia nel 3000 aC Un duplicato del sito un "dominio dei morti" e degli organismi di dire trovato probabilmente appartengono ad un gruppo selezionato di persone antiche élite. E 'la prova ancora più solida, ma non esclude Stonehenge hanno un duplice scopo come un calendario zodiacale o come un sito religioso. L'unica cosa certa è che, come il sole sorge e tramonta alle equinozio di un altro marchio, un altro giorno passerà con la risposta del sito origini ancora saldamente presentate in passato. Forse è così che è destinata ad essere.

ENGLISH VERSION

For a set of craggy rocks in an English field, Stonehenge's ability to capture the imagination is impressive. The ancient monument composed of massive stones arranged into concentric circles by unknown builders is referenced almost as far back the Norman Conquest, when an English historian remarked in 1130 A.D. that "no one can conceive how such great stones have been so raised aloft, or why they were built here." That certainly hasn't kept many from trying. It seems like everyone has a theory for why the ruins were constructed. Some are more plausible than others.

With March 20 marking the vernal equinox (one of two days during the year where day and night are the same length) attention turns again to one of the more persistent theories for Stonehenge's origin. In a 1965 book, "Stonehenge Decoded, " astronomer Gerald Hawkins offered the then-most comprehensive hypothesis to date of Stonehenge's purpose. Hawkins saw the cluster of stones, constructed in phases from around 3100 B.C. through 1600 B.C., as an ancient astronomical calendar. (See pictures from a pilgrimage to Stonehenge.)

In his analysis, he identified 165 separate points on the monument, and linked them to astrological phenomenon like the two solstices and equinoxes and lunar and solar eclipses. It's a difficult theory to disprove completely and some evidence is persuasive at dawn on the summer solstice, for example, the center of the Stonehenge ring, two nearby stones (The Slaughter and Heel Stones) and the sun all seem to align. Still, critics of Hawkins' theory say he gives the ancient builders too much credit, arguing they wouldn't have had the sophistication or precision necessary to predict all the astrological events Hawkins' ascribes to his Stonehenge calendar. And plus this is England after all wet, overcast England. The climate may have prevented the ancient people of Stonehenge from even seeing the sky with regularity.

Still, Hawkins' theory is one of the more legitimate attempts at a Stonehenge explanation. In the 12th Century, the legend of King Arthur wasn't completely regarded as fiction. In his account of Stonehenge, historian Geoffrey of Monmouth wrote that troops tried to move the stones from Ireland to England in order to provide a monument for their war dead. When they couldn't, they enlisted the help of the wizard Merlin to transport the massive stones some weighing as much as 50 tons back to Britain before arranging them in the current configuration.

In a modern twist on Geoffrey's account, some argue that space aliens, rather than Merlin, constructed Stonehenge. These theories feed off the fact that no one's exactly sure how the rocks got to their present location the origin of some were traced as far as a Welsh mountain range 137 miles away from the Stonehenge. Although modern tests employing only technology from the era have moved similar stones, there's still no full explanation for how ancient people managed such a feat. Hence, aliens.

Some theories are even more inventive. In the 1920s, a Brit named Alfred Watkins attempted to connect Stonehenge with other sites in England, arguing that when taken together, they served as landmarks to navigate through the island once dense, now vanished, ancient forest. He called these routes "ley lines" and the theory developed a sizable following, though trained archaeologists were dubious about this amateur's theory. Another hypothesis is that the configuration is meant to resemble a giant vulva, as a means of tribute to an ancient fertility god. Others argue that Stonehenge was a place of ancient healing, and archaeologists have discovered skeletons at the site riddled with crude wounds, perhaps indications of rudimentary surgery.

The current consensus (if such a thing even exists) is that Stonehenge was used as a burial site. Archaeologists have found skeletal remains at the site dated to a 500-year period beginning in 3000 B.C. One dubbed the site a "domain of the dead" and say the bodies found likely belong to a select group of elite ancient people. It's the most solid evidence yet, but it doesn't preclude Stonehenge having a dual purpose as an astrological calendar or as a religious site. The only thing certain is that as the sun rises and sets to mark another equinox, another day will pass with the complete answer of the site's origins still firmly lodged in the past. Perhaps that's how it's meant to be.