sei in Home > Paleontologia > News > Dettaglio News
4 Marzo 2010 PALEONTOLOGIA
Robin McKie The Guardian
Come un hobbit sta riscrivendo la storia del genere umano
FOTOGALLERY
Un dipinto di come i ricercatori ritengono potesse essere l'Homo floresiensis. Illustrazione: Peter Schouten
tempo di lettura previsto 11 min. circa

Rimane una delle più grandi scoperte di fossili umani di tutti i tempi. Le ossa di una razza di piccoli esseri primitivi, che utilizzavano strumenti in pietra per cacciare elefanti delle dimensioni di un pony ed enormi draghi di Komodo, sono state scoperte sull'isola indonesiana di Flores nel 2004.

Il team di ricercatori australiani lavorava in una grande caverna di calcare, chiamata Liang Bua, in una delle zone più remote dell'isola, quando uno scienziato passò la cazzuola contro un pezzo di osso. Attentamente il gruppo iniziò a raschiare via la terra, in cui i pezzi di un teschio piccolo, e un po' della mascella inferiore, erano incorporati.

Non era soltanto un vecchio teschio, come hanno capito ben presto. Anche se piccolo, aveva caratteristiche particolari. In particolare, aveva i denti degli adulti. "Non era un bambino, ma un piccolo adulto, infatti, uno dei più piccoli ominidi adulti mai trovati nella documentazione fossile", dice Mike Morwood, dell'Università australiana di Wollongong e leader del team originale della spedizione di Flores.

I pezzi di osso sono stati accuratamente avvolti in carta di giornale, imballati in scatole di cartone e poi spediti dagli scienziati nel loro cammino, con traghetto e aereo, sino al ritorno a Jakarta. Poi i pezzi del cranio, così come le ossa di altri scheletri trovati in Liang Bua, sono stati messi insieme.

Il risultato finale ha causato costernazione. Questi resti provenivano da una specie che si rivelò essere solo tre metri di altezza e aveva il cervello delle dimensioni di un'arancia. Eppure, ha utilizzato strumenti di pietra molto sofisticati. E che è stato un vero rompicapo. Come sulla terra poteva che tali individui hanno reso complessa implementa ed è sopravvissuto per eoni a questa parte remota dell'arcipelago malese?

Alcuni semplicemente respinto le ossa, come i resti di deformi esseri umani moderni con le malattie che aveva causato loro a diminuire: a loro, erano solo curiosità patologica, è stato asserito. Maggior parte dei ricercatori d'accordo, però. Gli Hobbit erano i discendenti di una razza di gran lunga più grandi, antichi esseri umani che avevano prosperato circa un milione di anni fa. Queste persone, note come Homo erectus, Era diventato bloccati sull'isola e poi si era ridotto a una risposta evolutiva alle limitate risorse dell'isola.

Che è abbastanza strano. Tuttavia, nuovi elementi di prova suggerisce il piccolo popolo di Flores può essere ancora più strano in origine. Secondo un numero crescente di scienziati, Homo floresiensis è probabilmente un discendente diretto di alcuni dei apemen prima di evolversi nella savana africana tre milioni di anni fa. Questi ominidi primitivi in qualche modo viaggiato mezzo mondo dal loro luogo di nascita probabile nella Rift Valley a rendere le loro case tra gli oranghi, tartarughe giganti e uccelli rari in Indonesia prima di riuscire a raggiungere Flores.

Sembra improbabile, ma la somiglianza fisica di base tra le due specie è impressionante. Si consideri Lucy, i 3, 2 milioni di membri anni di Australopithecus afarensis. Aveva un cervello molto piccolo, ai polsi e primitive, piedi e denti ed è stato solo un metro di altezza, ma era ancora dichiarato "la nonna di umanità", dopo la sua scoperta in Etiopia nel 1974. Soprattutto, l'analisi dello scheletro di Lucy mostra che ha grande affinità con le ossa di H. floresiensis, Anche se la sua specie estinta milioni di anni fa, mentre gli hobbit appese a Flores fino a circa 17.000 anni fa. Quest'ultima cifra è incredibilmente vicino, in termini di recente umani evoluzione e indica che molto tempo dopo l'uomo di Neanderthal, i nostri parenti più stretti evolutivo, era scomparso dalla faccia della Terra circa 35.000 anni fa, questi piccoli, lontani parenti di Homo sapiens erano ancora in vita di Flores remoti.

Il punto cruciale su questa interpretazione è che si spiega perché il popolo aveva Flores tali proporzioni minuscole. Non si ritrasse, ma erano piccoli fin dall'inizio - perché proviene da una stirpe antichissima di apemen poco. Hanno acquisito alcuna deformità malato, né si evolvono una statura più piccoli nel corso del tempo. Erano, in sostanza, una reliquia antropologico e Flores era una capsula evolutivo tempo. Nel campo della ricerca che fornisce un ulteriore sostegno a questa idea, gli scienziati hanno recentemente datate di alcuni strumenti in pietra di Flores come circa 1, 1 milioni di anni fa, molto più vecchia era stato precedentemente supposto.

La possibilità che un membro molto primitiva del genere Homo lasciato l'Africa, circa due milioni di anni fa, e che una popolazione discendente persistito fino solo diverse migliaia di anni fa, è una delle ipotesi più provocante emersi in antropologia nel corso degli ultimi anni, "David Stretto dell'Università di Albany ha detto Scientific American di recente. Questa visione è sostenuta dal professor Chris Stringer, del Natural History Museum, London. "Siamo ancora alle prese con ciò che questa scoperta ha fatto per il nostro pensiero e scenari convenzionali".

Inoltre, Mike Morwood dice che ora ha scoperto di strumenti in pietra sulla vicina isola di Sulawesi. Questi potrebbero essere quasi due milioni di anni fa, egli crede, che suggerisce l'intera regione era popolata da esseri umani molto antichi per una parte sorprendentemente lunga della preistoria umana. "Si tratta di andare a mettere il gatto tra i piccioni, " Morwood dice.

Tuttavia, è la somiglianza gli hobbit 'l'antica apemen africano che fornisce la prova più convincente per le loro antiche origini. Nel Journal of Human Evolution, Un team guidato da Debbie Spiega della Australian National University, ha recentemente riferito che l'analisi di H. floresiensis dimostra che più si avvicinano scimmieschi antenati umani che prima comparsa circa 2, 3 milioni di anni fa in Africa. In altre parole, le loro scorte potrebbero non essere abbastanza vecchio come Lucy, ma deriva probabilmente da un ominide, nota come Homo habilis, Che è apparso sulla scena evolutiva non molto tempo dopo la scomparsa di specie di Lucy. Homo habilis's offre ora sembrano corrispondere, più da vicino, quelli di H. floresiensis.

Prendere in considerazione quei piedi hobbit, per esempio. Lo scheletro rinvenuto su Flores aveva un piede che era 20 centimetri di lunghezza. Questo produce un coefficiente del 70 per cento se confrontato con la lunghezza delle ossa del hobbit della coscia. Al contrario, gli uomini e le donne di oggi hanno foot-to-rapporti femore del 55 per cento. Il piccolo popolo di Flores era singolarmente le gambe corte e lunghe, i piedi della falda, molto simili a quelle di apemen africani, anche se le membra come questi avrebbero fatto la loro lunga marcia dall'Africa Flores un business dolorosa.

Allo stesso modo, le mani di H. floresiensis erano più simili a scimmie di quelli degli esseri umani si è evoluta, i polsi in possesso di ossa di forma trapezoidale, che avrebbe reso l'arte delicata di utensili in pietra, rendendo molto difficile. I loro denti mostrano caratteristiche primitive, mentre i loro cervelli erano poco più grandi di quelle degli scimpanzé, anche se la TC del cranio interni suggeriscono che può aver avuto le capacità cognitive non possedute da scimmie.

Tuttavia, questo Apeman poco, con fisico poveri, uno scimpanzè dimensioni del cervello e solo una limitata capacità di fabbricare utensili, ora sembra aver lasciato l'Africa, ha viaggiato per migliaia di chilometri e una parte in qualche modo colonizzati, se non tutti, del sud-est asiatico due milioni di anni fa.

Gli scienziati avevano precedentemente assunto solo un antenato molto più avanzato umana, come Homo erectus, Era in grado di impegno che il compito e solo riuscito a farlo circa un milione di anni fa, quando i nostri predecessori si era evoluta un fisico potente, un buon passo e l'inizio di intelletto. Senza questi, avremmo ottenuto nulla, è stato insinuato.

Poi è arrivato poco H. floresiensis che, molto semplicemente, non ha "nessun profilo economico, è lì", dice Morwood. E si può vedere che cosa significa. A parte l'improbabilità di una pura e semplice saltò-up in viaggio scimmia dall'Africa all'Indonesia, vi è il puzzle particolare di come sia arrivato a Flores.

Ominidi primitivi erano quasi certamente incapace di vela. Così come si è arrivati sull'isola in primo luogo? Si tratta di un puzzle, anche se ritiene Stringer intenso della regione di attività tettonica è significativo. "Dopo lo tsunami nell'Oceano Indiano nel 2004, le persone sono stati trovati in alto mare aggrappato a zattere di vegetazione. Cose del genere sia potuto accadere regolarmente in alternativa passato e le persone avrebbero potuto essere spazzato via dal mare e naufragati su Flores. Vi avrebbe potuto essere di breve durata connessioni tra oggi isole separate ".

Così, antica apemen africani viaggiato mezzo mondo, ha case in tutta l'Indonesia e, in un caso, sono stati lavati in mare, per finire colonizzando una remota isola, che era già popolata con gli elefanti pigmei, chiamato stegadons, giganti e draghi di Komodo, che sono ancora trovato sull'isola. Si tratta di una storia veramente fantastica, degna di Rider Haggard, e che ha trasformato lo studio dell'evoluzione umana sulla sua testa.

E poi c'è il rapporto che le date di strumenti in pietra situato sulla Flores come 1, 1 milioni anno vecchio. "Questo è assolutamente notevole di per sé", aggiunge Morwood. "Fino a quando abbiamo trovato queste date, il più lungo periodo di isolamento dell'isola che abbiamo saputo si è verificato in Tasmania, dove gli aborigeni erano tagliati fuori dal continente Australia 11.000 anni fa. Abbiamo pensato che fosse una lunghezza incredibile di tempo. Ma ora abbiamo trovato una isola in cui i primi uomini sono stati tagliati fuori dal resto di evoluzione per più di un milione di anni. " In aggiunta, ci sono quelli completati gli scavi effettuati dalla Morwood che suggeriscono che un certo tipo di essere umano, faceva pietra implementa fino a due milioni di anni fa.

Un aspetto cruciale di questa storia straordinaria è la geografia della regione, Morwood crede. Le correnti oceaniche e la lontananza di Flores rendono l'isola difficile da raggiungere, così, una volta di una specie non arrivarci, rimarrà ben protetto su di essa, egli sostiene. "Flores sembra proteggere le specie che sono passati loro date di scadenza. C'erano quelli elefanti pigmei, e il drago di Komodo, per esempio. E ora che abbiamo Homo floresiensis. Può essere che solo pochi animali arrivare, ma quando arrivano tendono a sopravvivere per lungo tempo, fortuna che è stata la scienza. "

Che è dir poco. Non aveva la squadra originale australiano, guidato da Morwood, scoperti i resti Hobbit nel 2004, la storia di esodo africano dell'umanità sarebbe stata considerata una faccenda abbastanza semplice.

Secondo questa versione dei fatti, Homo erectus evoluti da apemen predecessori, come ad esempio Australopithecus africanus, In Africa e poi si diresse in tutto il mondo più di un milione di anni fa Vecchia, armato con un grande fisico e un intelletto modesto. Queste hanno permesso di stabilirsi in Africa, Asia ed Europa. Questa diaspora è stata poi seguita da una seconda ondata di esseri umani - la nostra stessa specie, Homo sapiens - Che è emerso da Africa 100.000 anni fa e ha preso tutto il pianeta, in sostituzione di tutte le tasche dei suoi predecessori incontrate.

Ora un quadro molto più complesso sta emergendo. Apemen Antica, che avrebbe potuto pensare alla mancanza del nous di conquista globale, sembra avere fatto il trucco quasi un milione di anni prima. Uno dei principi fondamentali della evoluzione umana, la storia della nostra conquista del mondo, è ora urgente bisogno di una revisione.

Per quanto riguarda il destino di H. floresiensis, Che non è chiaro. Le specie scompare improvvisamente dalla documentazione archeologica 17.000 anni fa. Ma perché? Avevano evidentemente sopravvissuta tranquillamente sull'isola per più di un milione di anni. Allora, cosa ha fatto per loro alla fine?

Ci sono due risposte concorrenti. La prima suggerisce che la specie, dopo tutto la fortuna che aveva contribuito non sopportare le vicissitudini della vita nell'arcipelago malese, corse fuori di fortuna. "C'è uno spesso strato di cenere nella grotta di Liang Bua sopra la hobbit più recente resta", spiega Stringer. "Ora sappiamo questo è stato causato da una grande eruzione vulcanica avvenuta circa 17.000 anni fa. Così può essere che essi erano solo sfortunati con la geologia locale." Secondo questa visione, il piccolo popolo di Flores sono stati spazzati via dal soffocamento pennacchi di cenere vulcanica o morirono di fame su un'isola denudate di vegetazione.

Sarebbe stato un modo abbastanza terribile andare. Eppure, né Stringer, né Morwood è convinta che era quello che è successo, nonostante lo stretto legame tra le date delle eruzioni sull'isola e la scomparsa della specie attraverso i fossili. Invece, si sospetta un agente di molto diverso: la mano insanguinata di esseri umani moderni. "Guardate il nostro track record", dice Morwood. Quando Homo sapiens entrati in Europa 40.000 anni fa, il suo percorso di Africa, avrebbero incontrato gli abitanti originari del continente, l'uomo di Neanderthal. All'interno di un alcuni millenni, l'uomo di Neanderthal era stato reso estinti.

Stringer è d'accordo. Homo sapiens lasciato l'Africa circa 100.000 anni fa e dal tempo si estinse hobbit di Flores, gli esseri umani moderni sono stati tutto il Sud-est asiatico. "Non riesco a vedere Homo floresiensis mantenendo gli esseri umani moderni al largo dell'isola. Ci devono essere stati gli incontri tra noi e loro. E 'meraviglioso speculare che cosa sarebbe successo quando si sono conosciuti, ma ho il sospetto che questi moderni utilizzate le risorse che l'hobbit necessario per sopravvivere ".


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >