sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
28 Ottobre 2009 ARCHEOLOGIA
SpoletoCITY
RITROVAMENTO DELLE DUE STATUE MARMOREE
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Risalenti al XIV secolo e trafugate dal Museo Civico nel 1988 sono attribuite ad uno scultore umbro trecentesco

Ritrovate nei giorni scorsi dal Nucleo operativo dei Carabinieri di Spoleto, le due Statue virili di marmo risalenti al XIV secolo, erano state rubate nel 1988 dal Museo Civico di Spoleto. Le statue, che originariamente adornavano la cuspide di facciata della Cattedrale, sono attribuite ad un "notevole scultore umbro trecentesco".

"Il ritrovamento di queste due piccole statue in marmo ha dichiarato il sindaco Daniele Benedetti - è un avvenimento di notevole importanza per il patrimonio artistico della nostra città. A nome dell´Amministrazione comunale ringrazio, innanzitutto, l´Arma dei Carabinieri, per l´azione di controllo che quotidianamente svolge nel nostro territorio e assicuro ai cittadini che appena possibile, l´Assessorato alla Cultura sta già lavorando in questo senso, daremo il giusto risalto al ritrovamento permettendo a tutti di poter ammirare le due statue".

Tramite le ricerche effettuate immediatamente dal Comune di Spoleto è stato possibile risalire ad alcune pubblicazioni sulle due opere marmoree (Rivista "Spoletium", n° 16/17 del 1972 e "L´UMBRIA - Manuali per il territorio" del 1978), verificando al contempo che in passato le teste, già separate dal corpo, vennero sistemate in altra sede per evitare furti e danneggiamenti.