sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
26 Gennaio 2009 ARCHEOLOGIA
Reggio2000
La Villa Romana di Montegibbio: una ricerca interdisciplinare per l´archeologia
tempo di lettura previsto 3 min. circa

Sassuolo - Nell´estate 2008 si è conclusa la terza campagna di scavo a Montegibbio. Dopo il successo della mostra allestita nel Castello nell´estate 2007 - riproposta al Palazzo Ducale di Sassuolo nel seguente autunno - sabato 7 febbraio si terrà presso il Comune di Sassuolo un´intera giornata di studi incentrata sui rinvenimenti archeologici della villa romana di Montegibbio. La villa, caratterizzata da quattro fasi insediative comprese tra il II sec. a.C. ed il V-VI sec. d.C., si è posta all´attenzione del grande pubblico per i suoi bei pavimenti in opus signinum e per la repentina distruzione, probabilmente imputabile ad un terremoto, che ne ha causato l´abbandono.

L´incontro, aperto a tutti, verterà sugli aspetti più interessanti e particolari di questo rinvenimento, coinvolgendo studiosi di diverse discipline. Oltre alle tematiche archeologiche, storiche e topografiche, si tratteranno aspetti legati alla geologia, in particolare all´ambiente dei "vulcani di fango" in cui la villa è inserita, all´archeosismologia, disciplina incentrata sullo studio dei terremoti antichi, alla petrografia e alla chimica, materie utili per capire i materiali e le tecniche costruttive impiegate.

L´intento della giornata è una ricostruzione dettagliata e suggestiva della vita, distruzione e definitivo abbandono della villa romana. L´orizzonte conoscitivo di Montegibbio verrà integrato da alcuni esempi archeologici, individuati nel bolognese, ad esso assimilabili e dall´analisi topografica e storica del territorio modenese, con particolare attenzione alla parte collinare.

Gli atti della giornata di studi saranno a breve pubblicati nella collana "Quaderni di Archeologia dell´Emilia Romagna", a cura della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell´Emilia-Romagna.

L´iniziativa è promossa da Comune di Sassuolo, Soprintendenza per i Beni Archeologici dell´Emilia-Romagna e Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, con il patrocinio di Istituto Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, Provincia di Modena e Lions Club Sassuolo e con il contributo di Enia Energia, Manfredini e Schianchi srl, Circolo Boschetti Alberti Montegibbio e Geogrà.

Programma della giornata

-ore 9, 15 Saluti delle Autorità e apertura lavori: Saluti del Sindaco o dell´Assessore alla Cultura del Comune di Sassuolo. Presentazione del Soprintendente per i beni archeologici dell´Emilia-Romagna Luigi Malnati. Interventi della mattina: Coordina Luigi Malnati

- ore 9, 30 Le fonti per la romanizzazione e l'ager Mutinensis. Luigi Malnati - Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia Romagna; Jacopo Ortalli Dipartimento di Scienze Storiche - Università degli Studi di Ferrara

- ore 10, 00 Gli scavi della villa romana di Montegibbio (II sec. a.C. - VI sec. d.C.). Francesca Guandalini - Dottore di ricerca in Archeologia (Università degli studi di Bologna)

- ore 10, 45 Popolamento della collina modenese in età romana. Ricerche topografiche e nuovi rinvenimenti. Donato Labate - Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia-Romagna

- Coffe break

- ore 11, 25 I rinvenimenti numismatici di Montegibbio e la circolazione monetale della collina modenese. Carlo Poggi - Dipartimento di Storia Antica, Università degli studi di Bologna

- ore 12, 00 Possibili evidenze cosismiche di età romana presso Bologna. Stefano Cremonini - Dipartimento di Scienza della Terra e Geologica-Ambientale, Università degli Studi di Bologna; Renata Curina - Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia-Romagna

- ore 12, 30 Discussione e domande

Interventi del pomeriggio: Coordina Maurizio Pellegrini.

- ore 14, 30 Ipotesi sull´evento distruttivo rilevato nell´abitato romano di Montegibbio. Maurizio Pellegrini - Dipartimento di Scienze della Terra, Università degli studi di Modena e Reggio Emilia; Lisa Borgatti - Dipartimento di Ingegneria delle Strutture, dei trasporti, delle acque, del rilevamento, del territorio, Università degli studi di Bologna; Cristina Castagnetti - Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Civile -Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia; Francesco Ronchetti - Dipartimento di Scienze della Terra, Università degli studi di Modena e Reggio Emilia

- ore 15, 00 I terremoti nelle fonti archeologiche. Emanuela Guidoboni. Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - Sezione di Bologna

- ore 15, 30 Dai mosaici agli intonaci: caratteristiche e provenienza dei materiali da costruzione della villa di Montegibbio. Stefano Lugli - Dipartimento di Scienze della Terra, Università degli studi di Modena e Reggio Emilia

- ore 16, 00 Analisi di pigmenti dai pavimenti e dagli intonaci dalla villa di Montegibbio. Pietro Baraldi -Dipartimento di Chimica Università degli studi di Modena e Reggio Emilia

- ore 16, 30 Discussione e domande.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >