sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
23 Giugno 2003 ARCHEOLOGIA
Le Scienze
L'arte preistorica più antica della Gran Bretagna
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Un team di archeologi ha scoperto i più antichi esempi finora noti di arte preistorica in Gran Bretagna. Si tratta di incisioni di due uccelli e di uno stambecco (un animale che non si riteneva esistere in Inghilterra) nelle pareti di una caverna presso Creswell Crags, nel Derbyshire. L'identificazione è stata effettuata dagli inglesi Paul Bahn e Paul Pettitt e dallo spagnolo Sergio Ripoll e descritta in un articolo pubblicato sulla rivista "Antiquity".

Esempi di arte di questo tipo erano già stati trovati in Francia e in Spagna ma mai, fino a ora, in Gran Bretagna. Le incisioni inglesi sono comunque meno complesse e sostanzialmente più giovani di quelle degli altri paesi europei continentali.

Si ritiene che gli esseri umani moderni abbiano fatto la loro apparizione in Europa circa 45.000 anni fa. In un arco di tempo di 15.000 anni hanno poi sostituito i precedenti abitanti del continente, i Neanderthal. Fra i migliori esempi di arte prodotta dai nuovi arrivati ci sono le pitture di cavalli al galoppo e di tori alla carica scoperte nelle grotte di Lascaux e Chauvet, in Francia, e di Altamira, in Spagna. Sorprendentemente, nessun esempio di arte paleolitica era stato identificato finora in Inghilterra, anche se a quel tempo le isole britanniche erano collegate al continente ed erano sicuramente abitate. Gli esperti, tuttavia, ritengono che i dipinti possano essere stati distrutti a causa del clima umido.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >