sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
29 Gennaio 2005 ARCHEOLOGIA
Yahoo! News
L´OBELISCO TORNERÀ A CASA IN APRILE
tempo di lettura previsto 1 min. circa

ROMA Un tesoro nazionale etiope, l´antico Obelisco di Axum, prelevato indebitamente dagli invasori fascisti italiani nel 1937, tornerà a casa nel mese di Aprile, ha annunciato il Ministro per gli Affari Esteri italiano.

L´obelisco di 24 metri, risalente ad almeno 1, 700 anni or sono, fu diviso in tre parti e trasportato in Italia sotto il regime fascista, quando il dittatore Benito Mussolini invase l´Etiopia nel 1937.

L´Italia promise nel 1947 di restituire la colonna di granito da 200 tonnellate, un autentico simbolo di identità nazionale per la civiltà etiope, ma le complicazioni ed i problemi logistici hanno rimandato le operazioni fino al novembre dello scorso anno, quando i due paesi hanno finalmente trovato un accordo sulle modalità della restituzione.

"Prevediamo che il primo volo con il primo segmento partirà nei primi 10 giorni di marzo, e gli altri due voli seguiranno a 20 giorni di distanza. In questo modo, la colonna completa sarà in Etiopia per la fine di Aprile" ha dichiarato il portavoce del ministero.

L´Etiopia aveva precedentemente dichiarato di attendere l´obelisco per il mese di Maggio.

La restituzione dei segmenti del monumento, e l´approntamento dei macchinari per rimetterlo insieme, implicheranno uno sforzo logistico notevole. Gli unici aeromobili in grado di trasportare i pezzi sono il C-5 Galaxy di costruzione americana o l´Antonov 124 di costruzione russa. Tra i due, è stato prescelto l´Antonov e l´Etiopia dovrà costruire una particolare pista, per consentirne l´atterraggio.

L´obelisco è un monumento funerario dell´Etiopia pre-cristiana, il più grande e raffinato dall´antico sito di Axum nell´Etiopia settentrionale.

L´Etiopia ha in programma grandi celebrazioni per il ritorno dell´obelisco, compresa l´istituzione di una Festa Nazionale.

TAG: Fascismo