sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
8 Giugno 2019 ARCHEOLOGIA
Hurriyet Daily News
CITTA' ITTITA SCOPERTA IN ANATOLIA
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 2 min. circa

La città ittita di Sarissa è in attesa di servire il turismo. Situata nella provincia centrale dell'Anatolia, nel distretto di Altınyayla di Sivas, la città risale a 3.500 anni fa.

L'antica città, portata alla luce dal professor Andreas Müller Karpe dell'Università tedesca Marburg, è uno dei tesori culturali e storici della Turchia che devono essere esplorati.

Conosciuto come il luogo in cui fu firmato il primo accordo scritto tra gli Ittiti e gli egiziani, era una delle più grandi città ittite in Anatolia. Gli storici sostengono che la gente ittita sia stata estate a Sarissa per l'adorazione.

Il sindaco di Altınyayla, Sinan Akbulut, ha detto che l'antica città nel campo di Akkuzulu nel distretto di Altınyayla dovrebbe essere un'attrazione turistica culturale e storica.

"Come comune, faremo del nostro meglio per promuovere questo posto. Ma non abbiamo abbastanza fondi per questo e abbiamo bisogno del sostegno del Ministero della Cultura e del Turismo ", ha detto Akbulut.

Immagina di trasformare Sarissa in un museo a cielo aperto.

"Gli ittiti sono una delle quattro più grandi civiltà del mondo e Sarissa è un posto che può servire al turismo di fede", ha detto il sindaco.

Gli scavi archeologici a Sarissa hanno finora portato alla luce un grande tempio, molte tavolette, il primo contratto scritto, una statua di toro a due tori (Rhyton) e molti altri. Il contratto scritto trattato su tavolette nel 1285 aC era il testo dell'accordo di pace di Kadesh tra gli egiziani e gli ittiti.

Secondo la Direzione Provinciale per la Cultura e il Turismo di Sivas, le tavolette ittite rivelano che i re vivevano in questa antica città e che le festività religiose venivano celebrate.

Si ritiene che l'edificio del tempio lungo 76 metri, che il team di scavi chiama Edificio C, sia stato costruito nel 1525 aC. L'edificio è noto come "il più grande nelle città ittite ".

La statua del toro gemello, che è tra gli animali del dio mitologico della tempesta, è stata trovata nel tempio. Tra le tavolette, tre sono testi di festival e 12 sono documenti di culto religioso. Molti dei reperti scoperti durante gli scavi sono esposti al Museo Archeologico di Sivas .


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >