sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
6 Giugno 2019 ARCHEOLOGIA
di LUCA GUERRA https://bari.repubblica.it
Salento, il mare è cristallino: sul fondale si vedono i 'Sarcofagi del Re'
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Si trovano poco lontani dalla costa, una manciata di metri sotto il livello del mare, e compongono un tesoro dall'inestimabile valore archeologico: sono i sarcofagi romani noti come Sarcofagi del Re, blocchi di marmo greco grezzo cristallino risalenti al III secolo d.C. che riposano sui fondali di San Pietro in Bevagna (Taranto). A coglierne l'unicità, le fotografie aeree di Cosimo Trono. "Non sempre del tutto visibili per via delle mareggiate che ricoprono con la sabbia i manufatti" spiega l'autore. Dal peso variabile tra una e sei tonnellate, secondo la leggenda sono chiamati anche Vasche del Re perché venivano utilizzate per custodire le spoglie di importanti uomini dell'antica Roma. Proprio durante un trasporto lungo le coste in direzione dell'Urbe, la nave che li trasportava si sarebbe inabissata con il suo carico che da circa 1.700 anni giace sui fondali sabbiosi nei pressi del fiume Chidro


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >