sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
19 Ottobre 2014 ARCHEOLOGIA
http://www.adnkronos.com
A GERUSALEMME SCOPERTO UN TESORO DI MONETE DI RIBELLI ALL'IMPERO ROMANO
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 2 min. circa

Un piccolo tesoro di monete dei ribelli ebrei contro l'impero romano, coniate pochi mesi prima della caduta di Gerusalemme nel 70 d.C., è stato scoperto durante i lavori per l'ampliamento dell'autostrada che collega la Città Santa a Tel Aviv. Il team di archeologi della Israel Antiquities Authority, guidati da Pablo Betzer, ha esplorato i resti di un piccolo villaggio ebraico di epoca romana vicino alla moderna città di Abu Ghosh e fra le rovine ha trovato una piccola giara rotta contenente 114 monete di bronzo coperte di verderame.

Le monete, si legge in un articolo di Israele.net che cita come fonte "Times of Israel", sono tutte della stessa grandezza ed età, probabilmente provenienti dalla stessa zecca. Sono tutte contrassegnate con la dicitura "Per la redenzione di Sion" e "Anno quattro", il che indica che sono state forgiate durante il quarto anno della rivolta contro l'impero romano, ossia tra la primavera del 69 e la primavera del 70 d.C. Sono decorate con le quattro specie bibliche - palma, mirto, cedro e salice - e con un vaso che può simboleggiare i recipienti usati nel Tempio. Le monete vengono saranno ora ripulite e studiate dagli specialisti della Israel Antiquities Authority.

E' la prima volta che viene ritrovata una collezione così grande di monete dei ribelli ebrei, spiega Betzer, sottolineando che la loro identica datazione è assai insolita. "Ci dice che la persona che teneva questo tesoro l'aveva ricevuto in un unico lotto. L'avrà ricevuto dalla dirigenza dei ribelli. Probabilmente lui stesso faceva parte della dirigenza. Forse - ipotizza l'archeologo - erano fondi destinati all'acquisto di armi e provviste per i combattenti ebrei contro le legioni romane. Si tratta di monete coniate pochi mesi prima della distruzione del Tempio di Gerusalemme". Infatti alla fine i ribelli non riuscirono a resistere e nell'estate del 70 d.C. i romani schiacciarono la ribellione distruggendo il Tempio di Gerusalemme e massacrando gli abitanti della città.

Come molte città e villaggi che non si erano sottomessi all'autorità imperiale romana durante e dopo la rivolta, anche il piccolo villaggio di Hirbet Mazruk venne distrutto. il livello della distruzione è riconoscibile nel sito archeologico scavato appena sopra quello dove sono state trovate le monete.

La Israel Antiquities Authority continuerà a studiare il sito per saperne di più sulla vita quotidiana dei villaggi agricoli ebrei al tempo della rivolta antiromana.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >