sei in Home > Paleontologia > News > Dettaglio News
24 Novembre 2013 PALEONTOLOGIA
Past Horizons
UN RITUALE DI MORTE NEOLITICO DIVENTA LA PRIMA PROVA DELL'ESISTENZA DELLA BIRRA IN EUROPA
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Gli scavi in una grotta a Panish in Can Sadurní (Begues, Barcelona) hanno scoperto quattro scheletri umani risalenti a circa 6.400 anni fa.

I resti scheletrici di individui sono particolarmente importanti in quanto sono in ottimo stato di conservazione.

Una campagna archeologica condotta lì dopo aver individuato negli anni passati altri individui ma che non erano così ben conservati, ma appartengono allo stesso livello stratigrafico.

Gli archeologi che scavavano nel 1999, scoprirono anche all'interno della grotta la prova per la prima birra europea, che potrebbe essere stato inclusa come parte del rituale di morte.

La maggior parte della fermentazione dell'antica birra rimane in Europa.

I quattro individui non sono stati sepolti, ma sono stati collocati intorno alla parete nord della grotta con uno spazio di circa un metro tra ciascuno di essi. Nelle vicinanze, è stato anche trovato prove di un incendio, forse come parte del rituale di sepoltura. Si stima che i rituali di sepoltura simili sono state effettuate nell'arco di più di duecento anni in questo sito. I sedimenti si sono accumulati sui cadaveri e successivamente più corpi sono stati collocati l'uno sopra l'altro. Dopo questo una frana maggiore ha causato un rimescolamento della sepoltura dei cadaveri, sino a fargli assumere la posizione in cui si trovano oggi.

Nel 1999, i ricercatori hanno trovato un frammento di una coppa come contenitore in cui vi erano tracce di ossalato e sono stati identificati fitoliti di orzo-mais. Questo è stato determinato essere la prima prova scientifica di birra fermentata mai trovata in Europa, che quindi fa risalire l'assunzione della birra in maniera diffusa al 4.400 a.c.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >