sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
26 Aprile 2001 ARCHEOLOGIA
cnn.com
Gli esperti salutano una nuova scoperta sull´antica Roma
tempo di lettura previsto 2 min. circa

Londra - Nei giorni scorsi è stato effettuato in Inghilterra un importante ritrovamento in materia di artefatti Romani

La scoperta di centinaia di pezzi, componenti le armature degli antichi Romani, è tra le più significative mai fatte in Inghilterra, hanno riferito gli archeologi.

Tra i pezzi scoperti sul sito dell´antico forte Romano a Carlisle, nel nord dell´Inghilterra, si trova una protezione squamata per spalla, che si ritiene essere un esemplare unico al mondo. Gli esperti sono convinti che il pezzo –composto da dozzine di scaglie di ferro unite assieme mediante viti di bronzo- potrebbe sciogliere l´enigma di come tali armature funzionassero.

Si crede che le armature possano risalire al periodo in cui l´Imperatore Adriano visitò la Britannia nel Giugno del 122 d.C.

L´imperatore ispezionava le frontiere romane in quel periodo e, in seguito alla sua visita a Carlisle, diede inizio alla costruzione delle mura che ancora portano il suo nome.

Il tesoro di Carlisle comprende anche protezioni laminate per gli arti, indossate dai legionari per i combattimenti con la spada e copiate dall´equipaggiamento dei gladiatori.

Altre scoperte al sito includono un grande numero di teste di proiettili di ferro, un numero di punte di lancia, bossoli per fionda di argilla e cinture.

La scoperta è stata fatta dagli archeologi John Zant e Gerry Martin del Dipartimento di Archeologia di Carlisle, che fa parte dell´Università di Bradford, Dipartimento di Scienze Archeologiche.

Hanno identificato una costruzione come laboratorio per la creazione di armature databile attorno al secondo secolo d.C.

Mike McCarthy, direttore del Dipartimento Archeologico di Carlisle ha riferito: " Questa meravigliosa scoperta si colloca di diritto tra le più importanti mai compiute in Inghilterra per il periodo romano. Le centinaia di oggetti ritrovati forniscono uno spaccato affascinante sulla natura del controllo che i romani esercitavano lungo la frontiera settentrionale".

Il Dr. David Starley, del Museo Armature Reali di Leeds, ha valutato gli oggetti usando avanzate tecniche ai raggi X.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >