sei in Home > Paleontologia > News > Dettaglio News
14 Ottobre 2011 PALEONTOLOGIA
Popular Archaeology
OPERE D'ARTE DI 100.000 ANNI FA IN SUD AFRICA
FOTOGALLERY
Blombos Cave interno vista panoramica. [Immagine gentilmente concessa da Magnus Haaland]
tempo di lettura previsto 3 min. circa

Nell'oscurità della grotta di Blombos vicino a Cape Town, Sud Africa, gli archeologi hanno portato alla luce un insieme di strumenti e resti di quello che sembra essere un laboratorio o area di lavoro contenenti kit di strumenti utilizzati dai primi esseri umani moderni circa 100.000 anni fa a mescolare, fare e conservare ocra, la prima forma di vernice spesso utilizzata dagli uomini del Paleolitico per creare opere d'arte sulle pareti di grotte e per altri scopi decorativi.

Ha detto il professor Christopher Henshilwood presso l'Istituto per l'Evoluzione Umana presso l'Università di Witwatersrand, Johannesburg, che ha condotto gli scavi: "Questa scoperta rappresenta un importante punto di riferimento per l'evoluzione della complessa cognizione umana (processi mentali), in quanto mostra che gli esseri umani hanno il capacità concettuale alla fonte, combinare e conservare le sostanze che sono state poi eventualmente utilizzato per migliorare le loro pratiche sociali. Crediamo che il processo di produzione coinvolto lo sfregamento dei pezzi di ocra su lastre di quarzite per produrre una polvere finissima rosso. chip Ocra furono schiacciati con quarzo, quarzite e silcrete hammerstones / smerigliatrici e combinati con riscaldamento schiacciato, mammifero-ossa, carbone, pietrisco e un liquido, che è stato poi presentato ai gusci abalone e delicatamente mescolato. Un osso è stato probabilmente utilizzato per mescolare e trasferire alcuni dei la miscela fuori dal guscio. "

Henshilwood effettivamente ha scoperto il complesso durante gli scavi della grotta di Blombos insieme con i colleghi nel 2008. Risultati compreso un assortimento di martelli litici e macine, e due abalone (lumaca di mare) conchiglie che erano evidentemente stati usati come contenitori per contenere e conservare un rosso, ocra ricco di miscela che è stata mescolata con l'osso a terra e carbone. Ocra, l'ingrediente principale della pittura antica, è derivato da un naturale colore argilla contenenti ossidi minerali di ferro. Produce il colore giallo o rosso, così spesso associata con la vernice antica e visto per abbellire disegni e altre opere d'arte preistorica ed eventualmente utilizzate per altri scopi, come la decorazione del corpo. I sedimenti in cui sono stati trovati i contenitori ocra sono stati datati a circa 100.000 anni sulla base di luminescenza otticamente stimolata (OSL) datazione.

Una miscela ricca di ocra, probabilmente utilizzataper la protezione della decorazione, la pittura e la pelle 100.000 anni fa, e conservati in due gusci di abalone, è stata scoperta a Blombos Cave a Cape Town, Sud Africa. Per gentile concessione del Prof. Christopher Henshilwood, dell'Università del Witwatersrand, Johannesburg

L'utilizzo della vernice antica nella storia dell'umanità è ben documentato solo da circa 60.000 anni fa, il che significa che la grotta di Blombos trova può respingere l'uso della vernice per periodi precedenti. I reperti indicano inoltre che gli esseri umani fin da 100.000 anni fa sono stati metodicamente produzione e deposito per i materiali, che rappresentano un punto critico del pensiero umano nel contesto dell'evoluzione umana. "Il recupero di questi toolkit aggiunge prove per i primi sviluppi tecnologici e comportamentali associati con gli esseri umani e documenti loro deliberata pianificazione, la produzione e la conservazione del complesso pigmentate e l'uso di contenitori", dice Henshilwood. "Si dimostra anche che l'uomo aveva una conoscenza elementare della chimica e la capacità di pianificazione a lungo termine 100.000 anni fa."

I dettagli dei risultati sono pubblicati nel numero del 14 Ottobre 2011 della prestigiosa rivista Science, una pubblicazione dell'Associazione Americana per l'Avanzamento della Scienza (AAAS) .*


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >