sei in Home > Paleontologia > News > Dettaglio News
7 Luglio 2011 PALEONTOLOGIA
di Aezio ilfattostorico.com
L'arte più antica d'America trovata su un osso di mammut
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 2 min. circa

I ricercatori dello Smithsonian Institution e dell'Università della Florida hanno confermato la veridicità di un misterioso manufatto scoperto in Florida nel 2006: un frammento osseo, di circa 13.000 anni fa, con incisa l'immagine di un mammut o un mastodonte.

Questa incisione è l'esempio più antico e l'unico conosciuto di arte dell'era glaciale a raffigurare un Proboscidato nelle Americhe. La ricerca del team è stato pubblicata sul Journal of Archaeological Science.

L'osso era stato scoperto a Vero Beach da James Kennedy, un cacciatore di fossili amatoriale. Riconoscendo la sua importanza, Kennedy aveva contattato gli scienziati dell'Università della Florida e dello Smithsonian.

"Si tratta di una scoperta incredibilmente eccitante", dice Dennis Stanford, antropologo presso il Museo Nazionale di Storia Naturale dello Smithsonian e co-autore di questa ricerca. "Ci sono centinaia di raffigurazioni di Proboscidati sulle pareti delle caverne e incise sulle ossa in Europa, ma nessuna in America - finora".

L'incisione è lunga 3 centimetri e alta 1, 75. L'osso fossile è un frammento di un osso lungo di un grande mammifero, probabilmente un mammut o un mastodonte, o meno probabilmente un bradipo gigante. Una precisa identificazione non è stata possibile a causa della condizione frammentaria dell'osso e della mancanza di caratteristiche diagnostiche.

"I risultati di questa indagine sono un ottimo esempio del valore della ricerca interdisciplinare e della collaborazione tra gli scienziati", dice Barbara Purdy, professoressa di antropologia all'Università della Florida e autore principale della ricerca. "C'è stato un notevole scetticismo circa l'autenticità dell'incisione sull'osso fino a quando non è stato esaminato esaurientemente da archeologi, paleontologi, antropologi forensi, ingegneri dei materiali e artisti".

Ritenuto autentico, questo raro reperto è di almeno 13.000 anni fa, essendo tale data l'ultima apparizione di questi animali nella parte orientale del Nord America.

Il team di ricerca conferma anche i risultati ottenuti dal geologo Elias Howard Sellards nel XX secolo. Le sue affermazioni che delle persone abitavano il Nord America e cacciavano animali a Vero Beach durante l'ultima era glaciale sono state materia di discussione negli ultimi 95 anni.

Un calco dell'osso inciso fa ora parte di una mostra presso il Museo di Storia Naturale della Florida a Gainesville.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >