sei in Home > Paleontologia > News > Dettaglio News
11 Aprile 2011 PALEONTOLOGIA
http://www.montrealgazette.com
RETTIFICHE SULL'UOMO DELLE CAVERNE GAY
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 3 min. circa

L'Uomo delle caverne Gay, sicuramente non era Gay, nè un uomo delle caverne, sostengono alcuni archeologi.

La scoperta di uno scheletro di 5000 anni fa, che fu sepolto in un modo particolare dispone di ricercatori suggeriscono l'uomo preistorico trovato al di fuori dei nostri giorni a Praga avrebbe potuto essere gay o transessuali.

Ma gli archeologi e gli antropologi stanno sollecitando quelle dei media che hanno ribattezzato lo scheletro di un "uomo delle caverne gay" di non precipitarsi a qualsiasi ipotesi di Neanderthal-like.

Kamila Remisova Vesinova, un ricercatore con la Società Archeologica ceca, ha detto che lo scheletro di sesso maschile si ritiene essere stato un membro della cultura della ceramica cordata, che proliferarono nel nord Europa tra 2500 e 2900 aC.

Corded società Ware erano noti per seppellire gli uomini con la testa rivolta a ovest e con armi da guerra, in genere un ascia battaglia. Ma questo ritrovamento è stato rivolto verso est e circondato da oggetti di uso domestico, quali i vasi da cui la cultura prende il nome - le donne allo stesso modo dalla società sono stati sepolti.

Gli archeologi hanno ipotizzato che questo potrebbe significare questi sono i resti di un uomo omosessuale o transessuale.

"Dalla storia e di etnologia, sappiamo che la gente da questo periodo ha preso molto sul serio i riti funebri, per cui è altamente improbabile che questo posizionamento è stato un errore", Vesinova ha detto in una conferenza stampa che annuncia la scoperta.

"Così pensiamo, sulla base di dati, che potrebbe essere un membro di un genere cosiddetto terzo, che sono state le persone, sia con diverso orientamento sessuale o transessuali o semplicemente persone che si sono identificati in modo diverso dal resto della società."

giornali britannici, come il Daily Mail e il Telegraph, saltò sui commenti Vesinova come prova che gli archeologi avevano trovato un "uomo delle caverne gay", nonostante il fatto che il termine "uomini delle caverne" si riferisce in genere a uomini di Neanderthal, che visse 30.000 anni fa.

team ha scoperto Vesinova un unico edificio-camera al sito di scavo, appena fuori di Praga, suggerendo la società aveva chiaramente superato vivere nelle caverne.

Quanto alla proposta l'uomo era gay, gli esperti dicono che non è scolpito nella pietra sia.

Kristina Killgrove, antropologo e archeologo presso la University of North Carolina, ha scritto sul suo blog, Bone Girl, che il luogo di sepoltura non è necessariamente una prova di qualsiasi orientamento sessuale.

"Proprio perché tutte le sepolture hai trovato fino ad oggi sono codificate maschili e femminili sulla base di oggetti di corredo non significa che non ci sono forme alternative non hai trovato e non significa che la forma alternativa di aver trovato ha una grande significato ", ha scritto.

"Se questa sepoltura rappresenta un individuo transgender (e potrebbe), che non significa necessariamente che la persona che aveva un 'diverso orientamento sessuale' e certamente non significa che si sarebbe ritenuto (o che la sua cultura avrebbe considerato lui) 'omosessuale' ".

Rosemary Joyce, un antropologo della University of California, Berkeley, che si focalizza sul sesso e genere in archeologia, ha detto che semplicemente non è una prova sufficiente per concludere nulla circa l'identità sessuale dello scheletro. In assenza di altri luoghi di sepoltura dopo essere stato attribuito a persone terze sesso da quella società ", nel milieu culturale in cui sepolture normalmente si dividono in due gruppi in base alla posizione e corredi, hanno scoperto una sepoltura anomala".

Invece, Joyce ha suggerito che il vero segno di un luogo di sepoltura per un terzo individuo-sessuato, probabilmente non sarebbe semplicemente una fusione di quelli per uomini e donne, ma piuttosto un terzo formato distinguibile da uomini e donne insieme.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >