sei in Home > Paleontologia > News > Dettaglio News
9 Aprile 2011 PALEONTOLOGIA
Mail Online
TROVATO UOMO DELLE CAVERNE GAY
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

L'omosessualità è antica, da oggi possimo dire addirittura preistorica. Dei ricercatori hanno trovato nella Repubblica Ceca il primo scheletro di un uomo delle caverne gay.

L'omosessualità esiste fin dalla preistoria, ora ne abbiamo le prove.Dei ricercatori hanno trovato nella Repubblica Ceca i resti di uno scheletro maschile, risalente al 2900-2500 a.C., sepolto però nello stesso modo in cui venivano sepolte le donne, probabilmente ad indicare il suo orientamento sessuale.

Gli uomini in quell'epoca venivano sepolti distesi sul lato destro con la testa rivolta ad ovest, mentre le donne su lato sinistro con la testa rivolta ad est. Nel caso di questo scheletro "gay" è stato sepolto steso sul lato sinistro, con la testa rivolta ad ovest. Inoltre non ha al suo fianco i tipici accessori maschili (armi, coltelli ecc... ), ma con un vaso domestico, proprio come accadeva per le donne.

Gli studiosi non pensano che possa essere una coincidenza perché all'epoca i riti funerari erano presi molto sul serio e nulla era lasciato al caso. Il modo in cui è stato accompagnato nell'aldilà fa intuire che fosse o omosessuale, o travestito, o transessuale. Inoltre come sottolinea l'archeologa Katerina Semradova, non è il primo caso di scheletro sepolto come se appartenesse all'altro sesso. Anni fa è stato ritrovato il corpo di una donna guerrira del Mesolitico, sepolta come un uomo e accompagnata da accessori di valore, che ne dimostravano l'alto rango.

Quindi l'omosessualità non è un "problema" contemoporaneo, risultato della storicizzazione dei valori del passato, come molti affermano. L'omosessualità è un orientamento sessuale che esiste da sempre in natura come negli esseri umani.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >