sei in Home > Scienza > Libri > Dettaglio Libri
SCIENZA
Le sette figlie di Eva
Autore: Bryan Sykes
Editore: Mondadori
Collana: Saggi

Prezzo: 18,60 Euro
Dati: 328 p., ril.
Anno: 2003

TAG: Saggi, Altro,
Descrizione:

Chi sono Ursula, Xenia, Tara, Helena, Katrine, Velda e Jasmine e perché possono aiutarci a ricostruire la storia del mondo e dell'uomo attraverso la genetica? Le sette figlie di Eva sono le donne da cui discendono i sette clan che hanno popolato i continenti europeo e americano e da cui discenderebbe di fatto l'attuale popolazione indigena di quegli stessi luoghi. La novità degli studi di Sykes sta nell'individuazione di un metodo per semplificare e rendere riproducibile l'identità e il tasso di variazione del Dna mitocondriale, cioè il Dna ereditato per via materna, e nella conclusione dell'inutilità della distinzione in diverse razze umane: tutta la specie discende, infatti, da una delle sette figlie di Eva.



Commenti:

Gli europei hanno tutti le stesse madri. In numero di sette per la precisione. Si chiamano Ursula, Xenia, Tara, Helena, Katrine, Velda e Jasmine. La storia di questa scoperta scientifica inizia alla fine del 1991 col ritrovamento della mummia di Otzi. Gli studi sul Dna della mummia hanno rilevato che una donna inglese ancora vivente sarebbe una lontana discendente di Otzi. Esisterebbe un gene che si trasmette da una generazione all'altra, per via materna, e che permette di ricostruire una sorta di lunghissimo albero genealogico del Vecchio continente. Un libro che non mancherà di stupire durante la lettura.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >