sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
25 Ottobre 2014 ARCHEOLOGIA
redazione Antikitera http://www.antikitera.net
MA IN DEFINITIVA...A CHI APPARTIENE LA TOMBA DI ANFIPOLI ?
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

In questi ultimi mesi si è assistito a continue attribuzioni della tomba/mausoleo recentemente scoperta ad Anfipoli.

L'epoca ed il luogo l'ha sempre legata al leggendario Alessandro Magno.

Poichè la storiografia ci insegna che Alessandro morì lontano dalla sua terra, è molto probabile che questa tomba appartenesse ad un'importante personaggio della sua famiglia.

Da subito si è pensato alla madre di alessandro magno...ed anche oggi su National Geographic c'è un articolo che ne rivendica l'attribuzione proprio alla madre solo perchè è stato ritrovato un mosaico raffigurante il mito del Rapimento di Persefore da parte di Plutone.

( http://www.nationalgeographic.it/popoli-culture/storia/2014/10/20/news/persefone_getta_nuova_luce_sul_mistero_della_tomba_kasta-2339558/ )

Il ragionamento non fa una piega.

Poiche' Persefore è una donna... la tomba è stata costruita per una donna e quindi per la madre di Alessandro.

Noi di Antikitera abbiamo per la prima volta riportato uno studio di un team di ricercatori graci che invece sostenevano che la tomba fosse attribuibile al PADRE di Alessandro Magno: Filippo II.

http://www.antikitera.net/news.asp?ID=13437&

La "PROVA" che nel mosaico ci sia ritratta la figura femminile di Persefore non è sufficiente a ribaltare questa attribuzione, in quanto il vero protagonista del mosaico è Plutone...che sino a prova contraria è di sesso maschile.

Quindi il mosaico va così interpretato: Re FILIPPO II (padre di Alessandro Magno) impersonificatosi con Plutone (Dio dell' Ade) rapisce Persefore su un carro trainato da due cavalli bianchi.

Di questo avviso son molte altre fonti tra cui:

http://il-trafiletto.blogspot.it/2014/10/nella-tomba-reale-di-anfipoli-ritrovato.html

redazione Antikitera

TAG: Altro

Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >