sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
12 Febbraio 2011 ARCHEOLOGIA
Prague Daily Monitor
STATUETTA CEKA DI VENERE PREISTORICA CON GEMELLA NEGLI USA
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 2 min. circa

Brno, 4 Feb CTK) - La "Venere preistorica di Predmosti", Nord Moravia, un'incisione di una donna su un osso di mammut, che è uno dei più antichi manufatti in Europa, può avere un'altra versione, simile, negli U.S.A., ha detto Martina Galetova, dal Museo di Brno.

L'incisione, risalente all'età del Paleolitico superiore, è stata trovata più di 100 anni fa dall'archeologo Martin Kriz.

È conservata nel Museo della Terra Morava (MZM) a Brno.

La possibile "gemella" della "Venere di Predmosti" è posseduta dal collezionista d'arte americano Duncan Caldwell.

Entrambe le incisioni sono molto simili.

Gli esperti dal Museo di Moravia non sono pienamente convinti che l'artefatto di Caldwell sia autentico.

"Si deve essere ulteriormente esaminato accuratamente. Tuttavia, egli (Caldwell) non ha dato suo consenso ad esso ancora, "Galetova, dal Museo, che ha esaminato Venus di Caldwell per un breve periodo, detto CTK.

Se si fossero dimostrato che entrambi gli artefatti sono state fatte nella stessa località allo stesso tempo, mentre uno di loro è scomparso e fu scoperto solo di recente, che sarebbe una vera e propria sensazione poiché "Venere di Predmosti" è senza pari in Europa.

Il prestigioso Journal of Archaeological Science presenterà una relazione sul ritrovamento di un altro "Venus ofPredmosti" nel mese di marzo.

Galetova ha detto che lei sperava che lei sarebbe convincere Caldwell d'accordo con un ulteriore esplorazione del suo artefatto.

La "Venere di Predmosti" è unici grazie al suo stile, poiché un'incisione di una figura femminile non era tipica per gli artisti del Paleolitico che ha creato principalmente incisioni geometriche e manufatti in plastica. Inoltre, la testa della donna sull'incisione è in un'insolita forma triangolare.

Secondo per alcuni pareri di esperti, potrebbe essere lavoro di uno sciamano.

Caldwell mostrò il sua "Venus" (anche un'incisione su un osso) solo di recente i ricercatori in Francia. Galetova, che era allora in Francia, ha avuto la possibilità di avere uno sguardo al lavoro.

Artefatto di Caldwell ha la stessa parte mancante come la "Venere di Predmosti" e c'è anche un'iscrizione su di esso identifica il sito di scavo: Predmosti e "moravie" (vale a dire Moravia).

È certo che Kriz, pioniere dell'archeologia in Moravia, non aveva alcuna idea circa l'esistenza di un altro "Venere di Predmosti".

Gli archeologi hanno scoperto che la "sorella" era nelle mani della nobile famiglia dei de Saint-Perier parecchi decenni fa.

I membri della famiglia erano appassionati di arte preistorica e manifestato interesse per la ricerca archeologica nel Predmosti. Attorno al 1990 gli eredi offerto il "Venus" per la vendita e Caldwell comprata.

"È certamente un pezzo storico (pre), non un'imitazione. È stato creato da un metodo simile di incisione. Tuttavia, è difficile dire se davvero proviene da Predmosti, "Galetova osservato, aggiungendo che essa non può escludere o.

Copyright © 2009 dall'Agenzia di stampa ceca (ÄÂÂÅ'TK). Tutti i diritti riservati.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >