sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
13 Gennaio 2011 ARCHEOLOGIA
University of Maine physorg.com
UNO STUDENTE DEL MAINE HA SCOPERTO IL PIU' ANTICO CANE AMERICANO DI 9400 ANNI
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 3 min. circa

Samuel Belknap III, un assistente di ricerca laureato che lavora sotto la direzione di Kristin Sobolik in UMaine Dipartimento di Antropologia e il cambiamento climatico, ha trovato un frammento di cranio datato a 9.400 anni di un cane domestico durante l'analisi di un campione umano.

Il fatto che l'osso è stato trovato in rifiuti umani fornisce la prima prova che gli esseri umani nel Nuovo Mondo avevano utilizzati cani addomesticati come fonti di cibo.

"Si tratta di un'importante scoperta scientifica che possono dirci non solo molto sulla storia genetica dei cani, ma delle interazioni fra gli esseri umani e cani in passato", ha detto Belknap. "Non solo sono stati compagni più probabile come lo sono oggi, hanno servito come protezione, assistenti di caccia, ma anche come fonte di cibo."

la scoperta Belknap sarà prima documentato nel American Journal of Physical Anthropology e altre riviste scientifiche.

Al momento in cui è stato trovato l'osso, non si pensava di scoprire qualcosa di nuovo sugli animali antichi, ma si stava invece conducendo una ricerca sulla dieta e la nutrizione degli esseri umani durante l'epoca dell'Olocene nel Pecos ( una Regione nella parte meridionale del Texas ).

"Non volevo partire alla ricerca del cane più vecchio del Nuovo Mondo", Belknap ha detto. "Ho iniziato cercando di capire la dieta umana nel sud-ovest del Texas. Accade così che questa persona che ha vissuto 9.400 anni fa, stava mangiando un cane. E 'solo per dimostrare che a volte, grandi scoperte scientifiche non vengono quando siamo alla ricerca di risposte specifiche, ma che spesso nel nostro esame delle prove occorre lasciare la menta aperta su quello che i dati ci forniscono. "

L'osso, noto come BE-20, è stato scoperto durante l'anno scolastico 2009-2010.

L'osso è stato poi inviato all' University of Oklahoma al ricercatore Cecil Lewis, che dirige il Molecular Antropologia DNA antico laboratorio, per l'analisi del DNA. L'analisi del DNA dal laboratorio, insieme a uno studio del 2002 genetico degli esemplari di cane archeologici, ha sostenuto la conclusione che BE-20 proviene da un cane domestico piuttosto che un coyote, lupo o volpe, ed è strettamente collegato a una specie di cane peruviano.

Visivamente, le ossa dei cani, lupi, coyote e volpi sembrano essere simili, ma il cane domestico si è evoluto per avere una diversa composizione genetica. L'origine del cane domestico è ritenuta essere da una specie di lupo eurasiatico che probabilmente ha attraversato il ponte di terra di Bering in Nord America durante il popolamento del Nuovo Mondo.

"Per molto tempo ci sono stati parecche ossa del cane da Jaguar Cave in Idaho, che si credeva di essere più di 11.000 anni, ma una volta che sono stati direttamente datato essi sono risultati essere solo 1000 a 3000 anni", ha detto. "Quindi è un avvertimento della necessità di datare correttamente i reperti. E 'importante farlo ".

Anche se 9.400 anni è considerato antico nelle Americhe, i resti di cani addomesticati in Europa sono stati individuati di essere ben al di sopra di 10.000 anni.

Belknap ha detto in base alle dimensioni delle ossa, che era di circa un centimetro e mezzo di lunghezza e uno centimetri di diametro, il cane potrebbe essere stato 25-30 cm.

Questo ritrovamento fornisce anche la prima prova diretta di cane come una fonte di cibo per il consumo umano. Secondo gli studi etnografici, i cani sono stati consumati o nei momenti di disperazione o nei momenti di festa. I cani sono stati massacrati in modo specifico e potrebbe essere stata cotta in umido, il che potrebbe spiegare come ossa di un cranio e del polso o alla caviglia finito nello stesso campione.

"Potrebbe essere che le ossa più piccole nel processo di macellazione si siano trovate in uno stufato o in una zuppa".

Anche se è noto che i cani sono stati anche trattati con lo stesso tipo di riverenza con cui li associano oggi - i cani domestici sono stati trovati sepolti in tutti i siti di tutte le epoche. Ciò indica che si sono tenute sempre in gran conto. Si ignora se questo cane particolare è stato visto come una sorta di animale domestico, usato come forma di sicurezza, oppure era stato allevato come una fonte di cibo.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >