sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
11 Gennaio 2011 ARCHEOLOGIA
by Rossella Lorenzi http://news.discovery.com
SOAPMAN: LA MUMMIA DI SAPONE
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Questa non è una mummia ordinaria. Non ha avuto origine dall'antico Egitto o dai territori Inca. Non ha migliaia di anni, né è avvolta in bende. (In realtà, se guardate attentamente, vedrete che questa persona morta indossa le calze sino al ginocchio ).

Questa mummia viene dal Nord America. Questa persona visse nel XVIII secolo a Philadelphia. Nel corso di un progetto di costruzione a Philadelphia nel 1875, il corpo fu portato alla luce per caso.

Ma non è questo che rende speciale la mummia.

A differenza di altre mummie la cui conservazione è assicurata dal regime climatico secco, questa mummia è stato esposta all'acqua, che filtrava nella bara e ha trasformato i grassi in un corpo di SAPONE. Di qui deriva il soprannome della mummia: "Soapman".

La saponificazione è una reazione chimica utilizzata per creare sapone per millenni. Quando l'acqua reagisce con i grassi e gli oli, una reazione, chiamata idrolisi, produce come risultato glicerolo e sapone.

Questo processo è comune quando gli organi sono stati esposti all'acqua. Il risultato finale è chiamato adipocere.

La mummia di Soapman è attualmente ospitata presso lo Smithsonian National Museum of Natural History, anche se attualmente non è esposta al pubblico.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >