sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
11 Gennaio 2011 ARCHEOLOGIA
Art Daily
MESSICO - RILIEVI IN 3D DI TOMBA PREISPANICA
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 4 min. circa

Città del Messico - Gli archeologi dell' Istituto nazionale di Antropologia e storia (INAH) hanno condotto per la prima volta il rilievo tridimensionale informatico di una tomba "ad albero", negli spazi sotterranei utilizzati durante il tempo Prehispanic come camere funerarie nella regione occidentale del Messico.

Le tombe "ad albero" sono integrate da un'asta verticale di profondità variabile, che dà accesso a una o più camere funerarie. Gli specialisti è riuscito a registrare immagini tridimensionali di uno di questi grandi spazi presso il sito archeologico di Cerro del Teul, in Zacatecas, utilizzando la stazione totale, un dispositivo elettro-ottico.

L'archeologo Enrique Perez Cortes ha spiegato che lo spazio digitalizzato è la tomba ad albero numero 5 presso il sito preispanico, costruito tra il II secolo a.C. e il 400 d.C., costituita da una camera sotterranea con la forma di una cupola e un ellissoide piano che misura quasi 3 metri di lunghezza, larga 2, 50 4 alta 1, 50.

"La tecnologia della stazione totale permette di descrivere e illustrare in dettaglio le caratteristiche di un terreno. Utilizzando questo dispositivo siamo riusciti a registrare la tomba ad albero, così noi possiamo studiare più profondamente lo spazio funerario".

L'archeologa Laura Solar, responsabile del progetto archeologico El Teul con Peter Jimenez Betts, ha detto che questa è la prima volta che una tomba ad albero presso un sito archeologico messicano è stata registrata con la stazione totale, considerando che queste tombe si trovano anche in Sud America.

"La regione Zacatecas meridionale è il territorio più settentrionale in cui si trovino tombe ad albero, tipiche del Messico occidentale, e il caso del Cerro del Teul è la prima prova dell'occupazione sedentaria di questa collina, datata dal sec. II al sec. V della nostra Era .

"È interessante come le tombe ad albero, nella regione, si trovino nella zona alta della collina, poiché esse erano generalmente distribuite in piste e valli, associate all'acqua di correnti o acquazzoni, dove si stabilirono alcuni dei primi villaggi. Questo rivela la pertinenza del Cerro del Teul come un centro cerimoniale, anche prima della nostra era", ha commentato la ricercatrice INAH Solar.

La meticolosa registrazione della tomba è stata eseguita utilizzando coordinate ottenute con un processore e uno strumento di misurazione laser collegato a un computer. La tomba ad albero è rappresentata sullo schermo tramite reticuli, con la misura esatta del suo volume.

"Tramite la stazione totale, siamo in grado di generare un meticoloso rilievo dei dati base di alcuni siti preispanici, prima e dopo l'intervento archeologico, che più tardi aiuta a condurre le analisi del layout architettonico degli edifici, e anche di alcuni oggetti trovati", ha dichiarato Perez Cortes.

Presso il sito archeologico situato nel comune di Zacatecan Teul de Gonzalez Ortega, 6 tombe ad albero sono state identificate, integrate da un albero circolare o pozzo, con diametri che misurano da 80 a 100 centimetri e profondità approssimativo di 150 centimetri, un accesso e una camera funeraria di una dimensione approssimativa di 300 - 250 centimetri.

Nella metà del XIX secolo l'ingegnere geodetico Carl de Berghes ha rilevato una mappa precisa di Cerro del Teul, dove egli trovò 3 tombe ad albero o "camere particolari", come egli le chiamava.

Recentemente, il team del progetto archeologico ha completato il recupero di materiale archeologico durante la pulitura di 3 di loro.

"È stato estratto il sedimento e utilizzando il setaccio abbiamo recuperato perline fatte di conchiglie marine e pietra; resti di lanciatori (propulsori), pigmenti, vasi rotti, 2 piccoli strumenti a fiato zoomorfi e altri oggetti che facevano parte di collane.

"La nostra intenzione è di recuperare il più possibile di informazioni delle tombe saccheggiate nei secoli precedenti, per conoscere lo specifico tipo di depositi funerari regionali e determinare quali problemi logistici possiamo aspettarci d'affrontare quando ne troviamo una intatta. Sappiamo che sono gruppi di tombe, non sono mai isolate", ha detto Laura Solar.

Gli elementi recuperati nelle tombe confermano che c'era un'estesa rete commerciale in questa regione del Messico occidentale, uno o due secoli prima della nostra Era, come ad esempio complete conchiglie dall'Oceano Pacifico del genere Strombus testimoniare.

Le tombe ad albero in zona ricordano quelle che si trovano a Canon de Bolaños in Jalisco settentrionale, ma a El Teul sono stati osservati piccoli scavi presso l'albero o il pozzo che conduce alla camera mortuaria, che potrebbe essere stati utilizzati come passaggi.

L'archeologa Laura Solar ha concluso che, in El Teul, c'è la possibilità di indagare sulla transizione tra la tradizione di tombe ad albero, associate a villaggi agricoli, e la successiva adozione del pattern mesoamericano di costruzione dei centri cerimoniali monumentali.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >