sei in Home > Scienza > News > Dettaglio News
8 Gennaio 2011 SCIENZA
David Reed Medical News Today
I primi uomini indossavano abiti 170.000 anni fa - lo dice il DNA dei pidocchi
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 4 min. circa

Un nuovo studio dell'Università della Florida, sull'evoluzione dei pidocchi, mostra che l'uomo moderno ha iniziato a indossare abiti circa 170.000 anni fa, una tecnologia che gli ha permesso di migrare con successo fuori dall'Africa.

Il direttore della ricerca David Reed, curatore associato della mammiferi presso il Museo di Storia Naturale della Florida nel campus di UF, studia i pidocchi nell'uomo moderno per capire meglio l'evoluzione umana e modelli di migrazione. Il suo ultimo studio quinquennale sequenziamento del DNA usato per calcolare quando i pidocchi abbigliamento iniziato a divergere geneticamente da pidocchi umani.

Finanziato dalla National Science Foundation, lo studio è disponibile online e viene visualizzato nella stampa di questa edizione del mese di biologia molecolare ed Evoluzione.

"Abbiamo voluto trovare un altro metodo per individuare quando gli esseri umani potrebbe avere iniziato a indossare vestiti", ha detto Reed. "Perché sono così ben adattato ai capi di abbigliamento, sappiamo che i pidocchi pidocchi corpo o gli abiti quasi certamente non esisteva fino a che l'abbigliamento non è stato usato dagli esseri umani."

I dati mostrano esseri umani moderni iniziato a indossare abiti circa 70.000 anni prima di migrare in climi più freddi e più alte latitudini, che ha avuto inizio circa 100.000 anni fa. Questa data sarebbe virtualmente impossibile determinare sulla base dei dati archeologici, perché abiti in anticipo non sarebbe sopravvissuto in siti archeologici.

Lo studio mostra anche gli esseri umani iniziato a indossare vestiti bene dopo aver perso i capelli del corpo, che mette in evidenza la ricerca genetica della pelle, colorazione a circa 1 milione di anni fa, gli esseri umani significato speso una considerevole quantità di tempo senza peli e senza vestiti, ha detto Reed.

"E' interessante pensare che gli esseri umani sono stati in grado di sopravvivere in Africa per centinaia di migliaia di anni senza vestiti e senza peli sul corpo, e che non è stato fino a quando non aveva vestiti che gli esseri umani moderni sono stati poi trasferirsi al di fuori dell'Africa in altre parti del mondo, "ha detto Reed.

I pidocchi sono studiati perché a differenza di molti altri parassiti, sono arenati sulla lignaggi dei padroni di casa per lunghi periodi di tempo evolutivo. Il rapporto permette agli scienziati di conoscere i cambiamenti evolutivi nel paese ospitante in base alle variazioni del parassita.

Applicando unico set di dati da pidocchi per l'evoluzione umana si è sviluppata solo negli ultimi 20 anni, e fornisce informazioni che potrebbero essere utilizzate nella medicina, la biologia evolutiva, ecologia o un qualsiasi numero di campi, ha detto Reed.

"Ciò dà l'opportunità di studiare l'invasione e il parassitismo da parte dei nuovi ospiti - i comportamenti osservati in malattie infettive emergenti che colpiscono gli esseri umani", ha detto Reed.

Uno studio di pidocchi abbigliamento nel 2003, guidata da Mark Stoneking, un genetista del Max Planck Institute di Lipsia, in Germania, stimato uomo ha iniziato a indossare abiti circa 107 mila anni fa. Ma la ricerca UF include nuovi dati e metodi di calcolo più adatto per la domanda.

"Il risultato di questo nuovo studio i pidocchi è una data inaspettatamente presto per abbigliamento, molto più vecchio non prima di solide prove archeologiche, ma ha senso", ha detto Ian Gilligan, docente presso la Scuola di Archeologia e Antropologia presso l'Australian National University. "Significa che gli esseri umani moderni probabilmente iniziato a indossare abiti su base regolare per stare al caldo quando sono stati esposti a condizioni dell'Era Glaciale".

L'ultima glaciazione avvenuta circa 120.000 anni fa, ma data dello studio suggerisce l'uomo ha iniziato vestiti nel precedente Ice Age 180 mila anni fa, secondo le stime di temperatura da studi di carote di ghiaccio, Gilligan ha detto. Gli esseri umani moderni prima volta circa 200.000 anni fa.

Poiché gli ominidi arcaici non hanno lasciato discendenti dei pidocchi abbigliamento per il campionamento, lo studio non esplorare la possibilità ominidi arcaici al di fuori dell'Africa erano vestiti in qualche modo 800.000 anni fa. Ma mentre l'uomo arcaico furono in grado di sopravvivere per molte generazioni di fuori dell'Africa, solo gli esseri umani moderni si persistito fino ad oggi.

"Le cose che ci abbia fatto molto più successo in questo sforzo di centinaia di migliaia di anni dopo sono state le tecnologie come l'uso controllato del fuoco, la capacità di usare abbigliamento, nuove strategie di caccia e di nuovi strumenti di pietra", ha detto Reed.

I co-autori dello studio sono stati Melissa Toups della Indiana University e Cucina Andrea della Pennsylvania State University, sia in precedenza con UF. La Co-autrice Jessica Luce del Texas A&M University è un ex borsista post-dottorato presso il Museo della Florida. I ricercatori hanno completato il progetto con l'aiuto di Reed NSF Award Facoltà Early Career Development, che viene concesso ai ricercatori che esemplificano il ruolo di insegnante-ricercatore.

Fonte:

David Reed David Reed

University of Florida Università della Florida


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >