sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
23 Novembre 2010 ARCHEOLOGIA
Jack Grove http://www.cambridge-news.co.uk
SCOPERTO L'OMICIDIO DI UNA MUMMIA DI UN BAMBINO EGIZIO DI 1700 ANNI
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Durante delle scanzioni con i raggi x di un bambino morto 1700 anni fa, al fine di determinarne il sesso, si son scoperte delle lesioni che han dato la certezza che siano state la causa del suo decesso.

L'esame è stato eseguito sabato scorso ed al posto di risolvere solo il mistero del sesso della mummia/bambino ne ha creato un'altro molto più macabro.

Gli esperti han scoperto che il bambino aveva subito una grossa frattura al cranio ed aveva una clavicola rotta, che potevano essere state la causa della sua morte.

L'esperto neurologo che ha condotto le scansioni ( Szutowicz Halina ) ha dichiarato: Potrebbe essere stata una caduta accidentale, visto che era un bambino, ma non si può escludere che quelle lesioni siano state "procurate".

La scansione a raggi x ha determinato che la mummia è di un ragazzo di sesso maschile, anche se le bende con cui era avvolto erano di un tipo usato per le mummi efemminili scoperte in Tebe e risalenti alla stessa epoca.

Si spera che ulteriori esami possano portare nuovi elementi che chiariscono diversi punti ancora misteriosi.

Gli specialisti stanno infatti esaminando i denti, il polso e le ossa del bacino per stabilirne almeno un'età approssimativa.

TAG: Mistero, Mummie

Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >