sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
2 Agosto 2010 ARCHEOLOGIA
traduzione con google translate La redazione di La Porta del Tempo
TROVATI 46 NUOVI SITI ARCHEOLOGICI IN EGITTO
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 2 min. circa

Nel corso di quest'anno indagine del combinato preistorica Expedition dell'Istituto di Archeologia e Etnologia trova a 46 siti sconosciuti archeologici in Egitto, risalente al Paleolitico inferiore al tardo Neolitico. L'indagine è stata condotta nella zona di oasi Faiyum, Bahariya, Farafra, e la penisola del Sinai. L'obiettivo era di individuare nuove aree di ricerca per i futuri lavori della spedizione.

Il capo spedizione, il dottor Jacek KabaciÅ„ski, ha riferito che i reperti di maggior valore ad esempio il sito scoperto nella zona di Faiyum oasi, situata poche decine di chilometri a sud-ovest del Cairo. Oltre agli oggetti dal Paleolitico archeologi trovano grandi quantità di resti scheletrici nel terreno sabbioso.

"E 'probabile che entrambi i monumenti in pietra di calcedonio e ossa di animali sono connessi con il soggiorno dei primi Ominidi in questo settore, forse nel tardo Neogene o all'inizio del Quaternario" - azzardò lo scienziato.

Prima degli scavi previsti per il 2011 i geologi, archeologi e paleobiologists esplorerà questo sito nell'autunno di quest'anno e finiranno per chiarire la cronologia e la capacità di ricerca.

"Altrettanto importante è la concentrazione di diverse decine funzionalmente diversi siti medio-Paleolitico scoperti a sud-ovest delle oasi di Bahariya, dove abbiamo notato utensili in pietra realizzate con la tecnica Levallois. I siti comprendono grandi insediamenti, legata connessi con l'ottenimento di buona qualità delle materie prime pietra, così come a breve, i campi di stagione "- ha detto il Dott. KabaciÅ„ski.

Gli archeologi penetrato anche nella regione di Wadi Faran nel Sinai, dove si trova traccia di attività umana fin dal tardo periodo neolitico.

La spedizione combinata preistorico, che l'indagine è stata una parte, è il più grande e più lunga spedizione a funzionamento continuo preistorico del mondo. È stato stabilito ai fini del salvataggio monumenti nubiani messa in pericolo dalla costruzione della diga di Assuan nel 1960.

Dal suo inizio la spedizione è di natura internazionale - a parte fissa team polacco-americano, i ricercatori di diverse specializzazioni dei paesi in tre continenti anche partecipare.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >