sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
23 Ottobre 2001 ARCHEOLOGIA
Ananova
Uno scolaro decifra un antico testo
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Uno scolaro ha saputo far meglio degli esperti del museo nel decifrare un antico scritto egizio.

Si tratta delle iscrizioni rinvenute su una mummia di 2600 anni fa che hanno appassionato e diviso gli studiosi del Museo di Sheffield per circa 100 anni.

Ma il diciassettenne Adam Cadwell è riuscito a ricavare dal testo il nome Djema ´atiuesankh, mentre svolgeva attività di studio al Museo.

La ragazza a cui apparteneva la mummia era la proprietaria di una sontuosa villa a Tebe nel corso della XXVI Dinastia.

L´esame a raggi X aveva già mostrato che si trattava del corpo di una quattordicenne, ma poco altro era emerso prima che il giovane "egittologo" iniziasse il suo lavoro.

Adam ha passato mesi a decifrare i geroglifici per fare chiarezza sul caso, secondo quanto riportato dal Daily Express.

Lo studente di livello A, che ha dato al suo cane il nome di un re egizio, ha riferito: "E´ stato un lavoro lungo poiché il sarcofago era coperto di iscrizioni dalla testa ai piedi, ma sono riuscito a tradurre la maggior parte del testo."

Gill Woolrich, il curatore del museo di archeologia, ha detto: "Nessuno qui era riuscito a leggere i geroglifici - poi è arrivato Adam. Ha imparato da solo a leggere le iscrizioni così gli abbiamo permesso di proseguire. E´ realmente entusiasta e ha fatto un lavoro meraviglioso.

"Speriamo che molti visitatori vengano a vedere la mummia, ora che il suo passato misterioso è stato svelato."


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >