sei in Home > Paleontologia > News > Dettaglio News
2 Maggio 2005 PALEONTOLOGIA
Washington University in Saint Louis
UN FEMORE DI NEANDERTHAL SUGGERISCE LA COMPETIZIONE CON LE IENE ED UN CAMBIAMENTO NELL´USO DELL´AMBIENTE
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 2 min. circa

Analisi dei resti umani di circa 41, 000 anni or sono trovati in Francia suggeriscono che i Neanderthal potrebbero avere effettuato spostamenti a livello regionale prima di quanto gli scienziati avessero mai creduto.

Cédric Beauval ed i colleghi dell´Università di Bordeaux 1 in Francia, del Max Planck Institute in Germania e della Washington University di St.Louis, hanno concluso, basandosi sulla sua forma e sul DNA mitocondriale, che il frammento di un femore umano trovato nel 2002 nella grotta di Rochers-de-Villeneuve proviene da un Neanderthal. La sua età lo colloca al termine del Medio Paleolitico, poco tempo prima dell´arrivo in Europa dei moderni umani.

"Gli antropologi hanno a lungo sostenuto che i maggiori mutamenti comportamentali ed i maggiori miglioramenti nell´adattamento iniziarono a prendere forma in Europa con i moderni umani" ha dichiarato Erik Trinkaus, Ph.D., Professore di Antropologia alla Washington University e co-autore dell´articolo.

"Uno dei principali mutamenti documentati con la transizione da Neanderthal a moderni umani, fu che la gente divenne molto più mobile e che i loro territori divennero molto più ampi. Meno concentrati a livello locale e più concentrati a livello regionale" ha dichiarato Trinkaus.

Si è sempre creduto che ciò si verificò nel Paleolitico Superiore, in un periodo associato ad alcuni Neanderthal molto tardi, ed ai primi moderni umani. Ma qui siamo in presenza di un osso del femore proveniente da un Neanderthal del Medio Paleolitico. Si rileva nella forma del femore che uno scivolamento verso una maggiore mobilità era già iniziato prima della transizione al Paleolitico Superiore, prima di ogni apparizione di moderni umani in Europa.

In aggiunta, la grotta era una tana di iene più o meno nello stesso periodo in cui ospitò anche gli umani, hanno dichiarato gli autori. Le evidenze archeologiche indicano che gli umani trattavano carcasse di animali come le stesse iene; alcune ossa di animali mostravano segni di incisioni di strumenti umani e segni di denti lasciati presumibilmente dalle iene. In aggiunta, il femore umano è stato rosicchiato dai carnivori. Ciò mostra che questa stretta competizione per il cibo e lo spazio durò tra i Neanderthal per tutto il Medio Paleolitico.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >