sei in Home > Paleontologia > News > Dettaglio News
22 Marzo 2005 PALEONTOLOGIA
La redazione di La Porta del Tempo
SCANDALO SULLE ANTICHE OSSA
tempo di lettura previsto 4 min. circa

All´interno della grotta di Liang Bua sull´isola indonesiana di Flores, le ossa dell´hobbit hanno riposato indisturbate per 18, 000 anni. Poi, è arrivato l´uomo moderno.

In quello che è stato definito un autentico scandalo per il mondo scientifico, i resti della specie umana recentemente scoperta, hanno sofferto danni irreparabili da quando consegnati ai paleontologi.

Il danno alle ossa di questo essere umano in scala ridotta definito Homo floresiensis e soprannominato hobbit dagli scienziati è così esteso che si teme limiterà fortemente le possibilità di ricerca degli studiosi sulla specie, hanno dichiarato i membri del team di base al Centro Indonesiano per l´Archeologia.

"L´equivalente nel mondo dell´arte sarebbe come se qualcuno strappasse la Mona Lisa e tentasse di aggiustarla con il chewing-gum" ha dichiarato il paleontologo Tim White dell´Università di Berkeley-California, che non è il team autore della scoperta.

Riportata nel numero di Ottobre della rivista Nature, da un team di ricercatori australiani e indonesiani, la scoperta dell´Homo Florisensis ha scioccato il mondo paleontologico. Questi particolari esseri vissero a Flores da 94, 000 a 13, 000 anni or sono, rendendole l´unica specie umana, oltre ai Neanderthal, a vivere fianco a fianco con l´uomo moderno, l´Homo sapiens, nei tempi antichi.

In novembre, all´evento scientifico è stata impressa una svolta in senso politico. Teuku Jacob della Gadjah Mada University, uno scienziato affiliato al team di scoperta, ha prelevato parte delle ossa fossili e le ha portate al suo laboratorio di Yogyakarta, Indonesia, a 275 miglia di distanza da dove erano custodite a Jakarta. Jacob è considerato il più prominente paleontologo Indonesiano.

Oltre a quattro ossa della gamba che rimangono in custodia di Jacob, i fossili sono stati restituiti il 23 febbraio.

Il team di paleontologi del Centro Indonesiano di Archeologia accusa Jacob delle seguenti mancanze:

- Molti dei frammenti alla base del cranio sono stati rimossi

- La cavità oculare sinistra e due denti sono stati spezzati e ri-incollati. Pezzo di gomma modellata aderisce ancora ad alcune sezioni.

- Lunghe e profonde incisioni si notano lungo il margine inferiore della mandibola dell´hobbit su entrambe i lati, lasciate da una lama usata per tagliare via la gomma

- Il mento della mandibola di un secondo hobbit è stato staccato via, perdendo parti d´osso. E´ stata rincollata senza cercare una perfetta corrispondenza e ad un angolo scorretto.

- Il pelvi è stato schiacciato, forse in viaggio, distruggendo dettagli che avrebbero rivelato la forma del corpo, e la storia evoluzionistica

"E´ in corso una grande disputa con il Professor Jacob" ha dichiarato Tony Djubiantono, capo del centro archeologico e co-direttore del team. "Nessuno gli aveva dato il permesso di fare queste cose".

La restituzione delle ossa al centro di Jakarta è avvolta nel mistero, ha dichiarato il membro del team di scoperta Richard Roberts, dell´Università australiana di Wollongong.

Il paleoantropologo Harry Widianto dell´Agenzia Archeologica di Yogyakarta è stata inviato per recuperare le ossa.

Quando siamo andati al suo laboratorio per riportarle a Jakarta, ha dichiarato Widianto, "Abbiamo aperto i pacchetti e visto che le mandibole erano danneggiate."

In una conversazione telefonica con USA Today, Jacob ha dichiarato che avrebbe risposto alle accuse via e-mail. In questa e-mail, riconosce che nel suo laboratorio sono stati effettuati alcuni calchi per studio ed esposizione, ma nega che le ossa siano state danneggiate nel suo laboratorio.

Sulla rivista Science, Jacob difende il prestito delle ossa dell´hobbit come pratica standard per la scoperta di ossa fossili in Indonesia.

Il paleontologo di Maciej Henneberg dell´Università di Australia di Adelaide difende Jacob: "Sono assolutamente certo che il Professor Jacob ed i suoi colleghi non abbiano danneggiato alcun osso. Sono professionisti eccezionali con una lunga esperienza nel maneggiare resti umani così preziosi."

Ad ogni modo, White nota che il laboratorio di Jacob manca di esperienza con i fossili umidi come quelli dell´hobbit, che è stato scoperto immerso nell´acqua e che aveva la consistenza del fango. Perfino asciugati, i resti sono apparsi così fragili che si è rinunciato a riprodurli con un calco da parte del team di scoperta. E´ stata effettuata invece solo una scansione tomografica delle ossa.

I danni al pelvi durante il viaggio, sollevano la "questione sul perché uno specimen evidentemente molto fragile sia stato trasportato senza le dovute cautele, dal sito indicato per la sua permanente custodia" ha dichiarato il paleontologo Ian Tattersall del Museo Americano di Storia Naturale,

Il membro del team di scoperta Roberts, all´ipotesi che sia stato il viaggio a causare tutti i danni, ha dichiarato "Con l´aggiunta di colla sul mento?"


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >