sei in Home > Scienza > News > Dettaglio News
1 Aprile 2010 SCIENZA
The Copenhagen Post
I Vichinghi della Groenlandia 'avevano sangue Celtico'
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 2 min. circa

L'analisi del DNA di una tomba vichinga nei pressi di una chiesa dell'anno 1000, nel sud della Groenlandia, indica che le persone sepolte lì avevano forti tratti di sangue celtico, ha riferito il sito scientifico Videnskab.dk.

Le analisi - effettuate da ricercatori danesi su ossa di scheletri rinvenuti durante gli scavi nel sud della Groenlandia - hanno rivelato che il sangue nordico dei coloni era mescolato con sangue celtico, probabilmente di gruppi provenienti dalle isole britanniche.

Archeologi danesi sono attualmente conducendo il primo studio regionale sugli abitanti originari del sud della Groenlandia, le cui colonie risalgono all'anno 985. Anche gli scheletri dissotterrati al di fuori della vecchia chiesa risalgono a pochi anni dopo tale periodo.

'I risultati delle ricerche non sono ancora stati pubblicati, ma i primi risultati, piuttosto sorprendenti, fanno pensare che la gente nelle tombe fosse più di sanguiee Celtico che nordica', ha detto Jette Arneborg, curatore e ricercatore senior presso il Museo Nazionale, e uno degli archeologi danesi coinvolti nel progetto.

'Abbiamo sempre saputo che i Vichinghi avevano viaggiato molto e sappiamo anche che i primi abitanti delle Isole Fær Øer e dell'Islanda avevano tracce di geni Celtici. Ma ora abbiamo anche la prova di questo, qui in Groenlandia', ha aggiunto.

Sebbene l'analisi del DNA riveli che gli abitanti avevano sangue celtico nelle vene, Arneborg ha detto che non c'era alcun dubbio che i coloni fossero nordici.

'Tutto ciò che facevano queste persone - la loro cultura, i mezzi di nutrimento e così via - era chiaramente scandinavo', ha detto.

Precedenti studi su popolazioni che vivono nelle isole Fær Øer e nell'Islanda hanno dimostrato che erano soprattutto le donne ad essere di origine celtica.

Arneborg ha supposto che i vichinghi fossero scesi dalla Norvegia per le isole britanniche - da dove portarono con loro le donne - e poi proseguissero nell'Atlantico del Nord, verso le Isole Fær Øer, l'Islanda e la Groenlandia.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >