sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
21 Marzo 2001 ARCHEOLOGIA
IOL News
Gli archeologi hanno trovato la mummia di un bambino piangente.
tempo di lettura previsto 2 min. circa

Gli archeologi hanno trovato la mummia di un bambino piangente.

Cairo Glia archeologi che lavoravano in un oasi nel deserto occidentale dell´Egitto hanno trovato 11 nuove mummie, inclusa quella di un bambino di tre anni la cui maschera d´oro lo raffigurava piangente.

"E´ la prima volta che una maschera viene ritratta con questa singolare espressione, che sta ad indicare che i suoi genitori morirono prima di lui" ha riferito il capo della spedizione di scavo, Zahi Awass.

Le mummie, datate indietro di 1800 anni, sono state scoperte in tombe della necropoli dell´età Greco-Romana (330 a.C- 400 d.C.) nell´oasi di Bahriya, presso la città di Bawiti, a circa 375 km sud ovest del Cairo, dove fin dal 1999 sono già state trovate 300 mummie.

Quest´area si stima potrebbe contenere 10.000 mummie.

Le mummie recentemente scoperte, tutte appartenenti alla stessa famiglia, sono più importanti di quelle trovate precedentemente a Bawiti, perché le maschere "ritraggono l´esatta espressione del volto" ha detto Hawass.

Una maschera ritraeva una donna di carnagione rosea, un lungo naso, labbra colorate di rosso e grandi occhi, disegnati dal mascara.

L´opera d´arte "mostra anche il livello di salute della classe dirigente nell´area, che traeva profitto dalla distillazione dell´alcol dai datteri" ha riferito Hawass.

Nelle vicinanze sono anche scoperte le tombe dei genitori del governatore dell´oasi di Bahariya, che fu seppellito circa 500 anni prima dell´età cristiana, durante la ventiseiesima dinastia faraonica. Gli archeologi apriranno il sarcofago del padre del governatore in pochi giorni e continueranno la ricerca degli altri membri della famiglia.

Lo scorso maggio, gli ufficiali della antichità hanno riferito la scoperta di una tomba del governatore all´interno di un sarcofago di forma umana di pietra. Secondo le iscrizioni del sarcofago, il governatore ricopriva parecchie cariche importanti, inclusa quella di sacerdote per varie divinità faraoniche.

Le mummie furono seppellite quando la zona ospitava circa 500 000 persone, in un periodo in cui la popolazione complessiva dell´Egitto era di circa sette milioni, secondo Hawass, direttore delle antichità alle Piramidi di Giza.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >