sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
4 Giugno 2009 ARCHEOLOGIA
Randy Boswell canada.com
Identificato un insediamento dei Vichinghi nell'artico canadese, nel Nunavut
tempo di lettura previsto 3 min. circa

Una dei migliori archeologi della zona artica del Canada dice che i resti di un muro di pietra e zolle di terra, scavati nel sud dell'isola di Baffin possono essere tracce di un rifugio costruito più di 700 anni fa da marinai norvegesi, il che costituirebbe la seconda scoperta del genere nel Nuovo Mondo, con la prova di una struttura costruita dai Vichinghi. Segni di una possibile presenza medievale vichinga in Nunavut erano stati trovato in precedenza nel sito archeologico di Nanook, circa 200 chilometri a sud-ovest di Iqaluit, dove la cultura ora estinta del Dorset occupava un tratto di costa dello Stretto di Hudson. Un sito del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO a nord di Terranova, L'Anse aux Meadows - circa 1.500 chilometri a sud-est dello scavo di Nanook - è l'unica ubicazione confermata di un insediamento vichingo in America del Nord. Qui, circa 1.000 anni fa, si ritiene che un gruppo di viaggiatori norvegesi provenienti dalla Groenlandia, guidato da Leif Eiriksson, avesse realizzato costruzioni in legno e zolle di terra prima di abbandonare le loro abitazioni, perché il tentativo di colonizzazione era minacciato dall'ostilità di nativi chiamati "Skraelings". Tuttavia, negli ultimi 10 anni, gruppi di ricerca guidati dal capo della sezione archeologica del Canadian Museum of Civilization, l'archeologa Pat Sutherland, hanno raccolto prove da studi sul campo e archivi di collezioni che suggeriscono fortemente che la presenza norvegese nel Canada del nord non si sia conclusa con il ritiro di Eiriksson da Terranova.

Nei tre siti di Baffin, che i norvegesi chiamavano "Helluland" o "terra di lastre di pietra", e un altro nel nord del Labrador, i ricercatori hanno documentato decine di casi sospetti di artefatti norvegesi. Tra i nuovi artefatti trovati vicino alle costruzioni di zolle e pietra a Nanook c'è una vanga fatta con osso di balena, simile agli strumenti di origine norvegese trovati in Groenlandia, e che avrebbe potuto essere utilizzata per tagliare le zolle del tappeto erboso per il ricovero. Vi è anche la prova a Nanook di quello che sembra essere un sistema di drenaggio paragonabile ad altri trovati nei siti vichinghi.

Quelli che sembrano "elementi architettonici" presso il sito devono essere ancora confermati, dice Sutherland. "Sono assolutamente anomali per la cultura del Dorset, e, quando vedi queste cose in connessione con artefatti vichinghi, ciò suggerisce che può essere stata una specie di loro testa di ponte". La teoria di Sutherland è che marinai norvegesi continuassero a viaggiare tra la Groenlandia e il Canada Artico per generazioni dopo la colonizzazione non riuscita in Terranova. Lei crede che abbiano incontrato e, eventualmente, avuto scambi commerciali con i Dorset, antichi aborigeni che poi si estinsero, probabilmente prima del 1400 dC, a causa della migrazione verso est-Thule, antenati dei moderni Inuit.

La teoria è controversa. L'archeologo dell'Università di Waterloo Robert Park recentemente ha contestato la datazione di artefatti e le interpretazioni delle prove fatta da Sutherland in un documento pubblicato dalla rivista Antiquity.

Park sostiene che la spiegazione più plausibile per le tracce ritenute vichinghe a Nanook e in altri siti è che "nessuno di questi dimostri il contatto di europei con i Dorset". Egli suggerisce che questi elementi possano essere stato sviluppato senza alcuna influenza da parte dei vichinghi sugli antichi abitanti indigeni del nord del Canada. Sutherland insiste sul fatto che, sebbene la prova dell'interazione Norvegesi-Dorset non sia travolgente, ci sono "diverse linee di prova" che puntano al contatto prolungato. She also notes that the kind of "boulders and turf" structural feature observed at Nanook is "atypical for Dorset" and consistent with Norse culture. Lei rileva inoltre che le costruzioni fatte con "massi e torba" osservate a Nanook sono "atipiche per Dorset" e usuali, invece, per la cultura materiale dei Vichinghi.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >