sei in Home > Paleontologia > News > Dettaglio News
16 Febbraio 2003 PALEONTOLOGIA
Le Scienze
Il tirannosauro non era così terribile
tempo di lettura previsto 1 min. circa

L'immagine del Tyrannosaurus rex potrebbe cambiare per sempre, dopo le scoperte di alcuni scienziati britannici. Il dinorauro potrebbe non essere stato quella belva terribile mostrata da numerosi film hollywoodiani, ma un animale dall'indole meno aggressiva che si cibava di avanzi.

Secondo i calcoli dei ricercatori, l'ambiente in cui il tirannosauro viveva forniva probabilmente abbastanza carcasse da soddisfare la fame del "re" dei dinosauri. D'altra parte, le sue prede riuscivano facilmente a sfuggirgli se correvano abbastanza veloci. Un modello al computer, elaborato l'anno scorso dagli americani John Hutchinson e Mariano Garcia, suggerisce infatti che l'animale, pesante sei tonnellate, poteva raggiungere una velocità massima di 40 km/h, molto meno di quanto non si ritenesse in precedenza.

Lo studio, realizzato da Grame Ruxton e David Houston dell'Università di Glasgow e pubblicato sulla rivista "Proceedings of the Royal Society", si basa sull'analogia con animali ancora esistenti. Secondo gli scienziati, un ecosistema produttivo quanto l'attuale Serengeti sarebbe sufficiente a produrre abbastanza carogne per un animale di quelle dimensioni.

"Il tirannosauro - spiegano gli autori - non aveva bisogno di essere un predatore attivo e poteva sopravvivere nutrendosi semplicemente di avanzi." Questa teoria, tuttavia, è controversa. Alcuni scienziati americani la ritengono priva di senso e affermano che i carnivori cacciano e si nutrono di carogne in modo opportunistico.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >