sei in Home > Scienza > News > Dettaglio News
1 Aprile 2003 SCIENZA
Enel Magazine
Estratta lignina da una pianta fossile vecchia di 400mil
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Una pianta fossile vecchia di oltre 400 milioni di anni aiuterà gli scienziati a capire meglio come hanno fatto le piante a passare dal mare alla terraferma. La pianta fossile, trovata nei pressi della cittadina scozzese di Rhynie, nell'Aberdeenshire, contiene infatti tracce di una sostanza, la lignina, che gioca un ruolo fondamentale nello sviluppo di tutte le piante terrestri. La lignina infatti permette alle piante di svilupparsi in altezza e di irrigidire la loro struttura cellulare: una condizione indispensabile per poter crescere sulla terraferma.

Secondo i ricercatori del Carnegie Institution di Washington è la prima volta che è stato possibile estrarre lignina da fossili così vecchi. Le evidenze scientifiche mostrano che le prime piante cominciarono a colonizzare la terraferma intorno ai 475 milioni di anni fa. Ma è solo 75 milioni di anni più tardi che iniziarono a svilupparsi piante in grado di far crescere un fusto idoneo a supportarne il peso. Nel sito di Rhynie i fossili sono molto ben conservati tanto che è possibile distinguere le singole cellule che compongono le piante.

TAG: Altro

Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >