sei in Home > Scienza > News > Dettaglio News
5 Aprile 2003 SCIENZA
Focus
Diossine, veleni antichi
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Si pensava che le diossine e i furani, tristemente celebri per l'incidente di Seveso del 1976, fossero veleni prodotti solo dalla moderna civiltà industriale. Ma una ricerca pubblicata sulla rivista Nature spiega invece che già gli antichi abitanti dell'Inghilterra. Poiché spesso si ritrova della diossina in suoli molto antichi, i ricercatori dell'università di Aberdeen hanno pensato la fonte potesse essere la torba che ricopre vaste superfici nelle isola britanniche. La diossina si genera essenzialmente dalla combustione di materiale contenente lignina e cloro, e la torba, a differenza degli alberi, è molto ricca di cloro (che proviene dal mare).

Torba tossica. I ricercatori hanno scoperto che bruciando la torba le zone come gli altipiani scozzesi e le isole hanno generato in effetti circa 643 nanogrammi per chilogrammo. Una quantità minuscola, ma se la moltiplichiamo per le tonnellate di torba brucate e gli anni di utilizzo, si arriva a circa un chilo di diossina per anno. Ai nostri giorni nell'intero Regno Unito la combustione del carbone produce circa 5, 1 chilogrammi di diossina per anno, e gli inceneritori circa 11 chilogrammi. La produzione di diossina, quindi, non è un fenomeno solo moderno. Anche gli antichi inquinavano.

TAG: Altro

Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >