sei in Home > Storia > News > Dettaglio News
28 Gennaio 2004 STORIA
EDP24
Le pietre potrebbero spiegare le origini degli inglesi
tempo di lettura previsto 3 min. circa

Notoriamente non sono molto loquaci, ma anche le pietre hanno una storia da raccontare.

Centinaia di migliaia di anni or sono furono lavate via verso l´Est Anglia dal corso di un fiume che tagliava a metà l´Inghilterra. Ma il quesito che oggi attanaglia gli esperti è dove questo fiume effettivamente scorresse.

Se si potesse, infatti, ricostruire il suo corso, e datarlo accuratamente, si riuscirebbe a determinare se vi fossero comunità stanziali in Inghilterra già 500, 000 anni or sono, e riempire così un gap nelle nostre conoscenze preistoriche.

Un´ascia scoperta a Lakenheath nell´800 potrebbe essere il collegamento vitale di cui gli scienziati hanno bisogno.

E´ parte di un puzzle storico posto insieme dagli archeologi attraverso il paese, in seno ad una ricerca di portata nazionale del gruppo di studi per l´Antica Occupazione dell´Inghilterra (AHOB).

Ieri, un membro dell´AHOB si trovava a Maidscross Heath, Lakenheath nel Suffolk, per prelevare campioni dal sito dell´antico letto del fiume e riuscire a ricostruire il suo corso.

Il sito è stato scelto perché vi si trovava già uno scavo che servì come miniera nel corso della seconda guerra ma anche perché il geologo antiquario RW Flower vi trovò un´ascia nella brughiera nel 1986.

In tre fosse realizzate negli scorsi giorni, gli scienziati hanno già individuato depositi funerari, che provano come il fiume corresse dalle Midlands occidentali, attraverso il Suffolk ed il Norfolk. Il suo corso si perdeva nel mare a Yarmouth, ma dovrebbe avere incontrato prima altri massicci fiumi continentali in un delta.

L´archeologo Nick Ashton, il curatore anziano del Dipartimento di Preistoria ed Europa del British Museum, ha dichiarato che si sta tentando di capire quando gli umani si trovarono in questo luogo e quale tipo di clima prevalesse in quel periodo.

Le evidenze siuggeriscono che l´ascia rivenuta a Lakenheath fu probabilmente trascinata dal fiume, da qualche altro luogo in Inghilterra.

"Vi è un notevole gap nelle evidenze sull´occupazione umana tra i 250, 000 ed i 60, 000 anni or sono. Sembra esservi una completa assenza di umani in Inghilterra probabilmente per via della creazione del Canale della Manica.

"Questo sito è davvero piuttosto emozionante in quanto prova che l´occupazione dei primi umani avvenne mezzo milione di anni or sonno, se non addirittura prima.

"Stiamo cercando di datare questo sito. L´ascia a mano trovata da Flower ha i bordi leggermente smussati, probabilmente per aver rotolato a lungo in mezzo ai ciottoli del fiume. Questo non deve essere il sito in cui è stata fatta. L´ascia potrebbe essere stata erosa da un deposito ancora precedente, il che significa antico almeno mezzo milione di anni, probabilmente 600, 000 anni di età" ha aggiunto.

Simon Lewis, un lettore al Queen Mary College di Londra, ha dichiarato che la scoperta del letto del fiume è davvero significativa. "Siamo qui poiché Maidscross Heath è un´area che non conosciamo bene dal punto di vista geologico. Il corso del fiume in quest´area è una parte davvero importante dello sviluppo dell´Anglia orientale.

"Il corso del fiume fu alterato - oltre le nostre capacità di ricognizione - nel corso delle glaciazioni, 450, 000 anni or sono."

A quel tempo il Tamigi scorreva attraverso Suffolk ed Essex, ma era deviato dal suo attuale corso dalla pressione del ghiaccio. Il foglio di ghiaccio copriva il sito di Lakenheath ed i suoi depositi avevano portata distruttiva.

"Stiamo cercando siti come questi nel Norfolk e Suffolk, per tentare di riconoscere i tratti distintivi dei depositi fluviali" ha dichiarato il DR. Lewis.

A Lakenheath vi sono evidenze di quarzite e quarzo, provenienti da depositi di molto anteriori nelle Midlands occidentali.

Siti con simili depositi corrono a sud verso Ingham; presso Bury St Edmunds; attraverso il Suffolk centrale presso la Wavenery Valley; nel Suffolk orientale e quindi nel Norfolk, ha affermato Lewis.

"Lakenheath è un frammento della storia di questo fiume. Scorreva attraverso Great Yarmouth e verso un imponente delta dove incontrava il Reno ed altri ampi fiumi continentali" ha dichiarato.

Specialisti da diversi istituti ed università attraverso il paese stanno lavorando insieme per scoprire quando i popoli arrivarono inizialmente in Inghilterra, e quali fattori intervennero per garantire loro la sopravvivenza.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >