sei in Home > Scienza > News > Dettaglio News
18 Ottobre 2005 SCIENZA
Newswise
OFTALMOLOGI ESAMINANO GLI OCCHI DI ANTICHE MUMMIE CILENE
tempo di lettura previsto 3 min. circa

Nelle prossime settimane l´oftalmologo dell´Università di Davis William Lloyd sezionerà ed esaminerà gli occhi di due mummie del Nord del Cile, per evidenze di varie malattie e condizioni mediche. Uno degli occhi apparteneva ad un bambino di due anni al tempo della morte, avvenuta circa 1, 000 anni or sono, e l´altro invece ad una ragazza di circa 23 anni quando morì 750 anni or sono.

"L´opportunità di analizzare gli occhi di due mummie precolombiane è eccitante ed affascinante" ha dichiarato Lloyd, un esperto medico, ricercatore, professore, autore ed esperto in oftalmologia comparativa, che coinvolge lo studio dell´occhio attraverso varie specie.

Tutto è iniziato quando Huck Holz, titolare del Dipartimento di Oftalmologia e Scienza della Visione, lesse un articolo del fondatore della moderna paleopatologia, Arthyr Aufderheide, nel numero 16 di maggio del New Yorker Magazine. La paleopatologia, lo studio delle antiche malattie, ha portato Aufderheide attorno al globo, per esaminare organi e tessuti delle mummie in vari stadi di decomposizione. Il sottile tessuto che forma l´occhio ne provoca la celere disidratazione, e, dato che l´umidità provoca il decadimento, la maggior parte delle mummie è stata trovata con occhi ben preservati.

Nell´articolo del New Yorker Aufderheide sosteneva di avere salvato gli occhi per un´indagine specialistica, rivolgendo un invito a chi avesse sufficiente esperienza per esaminarle in modo approfondito. Holz e Lloyd hanno convinto Aufderheide di essere proprio le persone che cercava.

Nei prossimi giorni, Lloyd ispezionerà ed esaminerà gli occhi. Il processo prevede la reidratazione dei nervi ottici, preparando i tessuti per un trattamento chimico, immergendoli nella paraffina, enucleando specimen per uno studio microscopico, applicando polveri per evidenziare caratteristiche cellulari selezionate, ed infine esaminando il tessuto al microscopio. I primi rapporti potrebbero essere disponibili per la fine della settimana. Una reidratazione lenta potrebbe allungare i tempi di un giorno.

Saranno quindi condotti test per malattie dell´occhio, come il glaucoma e la degenerazione maculare, ma Lloyd sostiene che vi sono molti altri elementi sistemici che possono essere scoperti dall´esame dell´occhio.

"Ad esempio, al giorno presente, esami del tempo presente ci rivelano la presenza di diabete, alta pressione dell´occhio, vari tipi di cancro, deficienze nutrizionali, sindrome da alcol fetale e perfino primi segni di infezione da HIV" ha spiegato Lloyd. "Gli stessi mutamenti sono visibili al microscopio".

E´ noto che il bambino e la ragazza soffrirono di polmonite. Uno dei polmoni della ragazza ed entrambi i polmoni del bambino aderivano alla parete del petto.

"Queste aderenze corrispondono alla polmonite" ha dichiarato Aufderheide, professore di patologia all´Università del Minnesota, Duluth, Scuola di Medicina. "Dal momento che abbiamo visto entrambi i polmoni del ragazzo, possiamo pensare che avesse sofferto della malattia in due diverse occasioni."

Il bambino, uno degli ultimi membri della cultura di Tiahuanaco, aveva anche ereditato problemi cistici al fegato.

"Non siamo sicuri che sia stato il problema epatico ad ucciderlo" ha dichiarato Aufderheide. "Vi sono pochi organi interni preservati, la maggior parte del corpo era in decadimento."

La ragazza di 23 anni fu seppellita in posizione seduta, completamente avvolta in una veste ricamata di lana con lo scollo a V. Indossava sandali di pelle di leone marino, e sulla testa portava una bandana. I suoi capelli erano legati in due trecce. In aggiunta alla polmonite, aveva i denti in cattive condizioni, e l´osteoporosi.

"E´ probabile che l´osteoporosi della giovane donna sia stata causata da una dieta che comprendeva piante che producevano ossalati, che inibiscono le capacità del corpo di assimilare il calcio" ha spiegato Aufderheide. "Forse le scoperte del Dr. Lloyd ci potranno dire di più sulla vita e la morte di queste due persone."


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >