sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
25 Ottobre 2002 ARCHEOLOGIA
expressindia
Ricerche per svelare i misteri del profondo
tempo di lettura previsto 2 min. circa

Vadodara, India Occidentale: I dipartimenti di archeologia e geologia della MS University sono pronti a prestare la loro abilità nelle esplorazioni sottomarine che verranno condotte a breve nel Golfo di Cambay.

L´esplorazione scolte dall´Istituto Nazionale di Tecnologia Oceanica (NIOT), indicano probabili tracce di una civiltà precedente a quella di Harappa, una città dell´età del bronzo (2500 a.C.-1700 a.C. circa): una scoperta che ha eccitato i ricercatori ed i politici.

Gli studiosi sono invece ancora divisi circa la possibilità di una civiltà sommersa di questo tipo, come dichiarato, prudentemente, dal Ministro Murli Manohar Joshi. Il NIOT pertanto ha organizzato un seminario al quale hanno rpeso parte archeologi ed esperti di geologi della MSU a Chennay per portare avanti lo studio.

Il percorso seguito dalle onda sonar nel corso delle esplorazioni sottomarine svolte dal NIOT qualche mese fa nel golfo di Cambai ha indicato la presenza di un gradino nell´area indicante un probabile insediamento.

"Abbiamo lavorato estensivamente nell´area del Sud Gujarat come anche nella penisola del Saurashtra e interpreteremo ed analizzeremo le antichità che saranno recuperate nell´area" ha dichiarato il Professor V H Sonatane, capo del dipartimento di archeologia. Il professor ha aggiunto che esplorazioni estensive saranno probabilmente condotte dal NIOT in dicembre dell´area ad 80´ chilometri ad ovest di Surat, all´estuario del Narmada nel Golfo di Cambai. D A Sant del dipartimento di geologia ha anche proposto uno studio delle caratteristiche geologiche dei sedimenti attorno al Golfo.

"Ho inviato una proposta e attendo una conferma dal NIOT" ha dichiarato Sant, che ha partecipato al meeting di Chennai. Ha lacorato negli ultimi cinque anni a interpretazioni apleo-climatiche dei dati raccolti sui blocchi di terra in quest´area. I sedienti che raccoglierà in seguito dall´area, aiuteranno a generare ulteriori dato in questo progetto inter-disciplinare.

Gli archeologi come anche gli storici stanno guardando avanti alle esplorazioni del NIOT e ulteriori prove, dal momento che molti di loro si antengono scettici circa la possibilità che sia esistità una civiltà perduta.

"Alcune pietre levigate e lisce sembrano perle e pezzi di ceramiche sono stati recuperati e sono stati esposti al seminario di Chennai" dice Sonatane, che ha portato avanti studi archeologici estensivi nell´area.

Ha spiegato che gli oggetti simili a perlo potrebbero essere pietre levigate dagli elementi naturali ed il resto delle prove potrebbero essere anche dovute all´aziuone dle mare. Ma ha rifiutato di come tare categoricamente sulle evidenze archeologiche.

"Sono necessari studi più approfonditi e studi accurati prima di poter giungere a qualsiasi tipo di conclusione".


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >