sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
22 Febbraio 2001 ARCHEOLOGIA
xinhuanet
La Grande Muraglia si estende fino a Xinjiang, 500 km più lunga
tempo di lettura previsto 3 min. circa

URUMQI La Grande Muraglia Cinese è 500 chilometri più lunga di quanto precedentemente stimato.

Le nuove scoperte archeologiche dimostrano che la Grande Muraglia si estende fino alla Ragione di Lop Nur nel nord-ovest della Cina, nella regione autonoma dello Xingjiang Uygur, invece che fermarsi al Jiayu Pass nella Provincia del Gansu, come si credeva.

Mu Shunying, un ricercatore dell´Istituto dei Beni Culturali ed Archeologici di Xinjiamg, ha scoperto, nel corso di una ricerca sul campo condotta nel 1998, un tratto murario sotterrato dal Passo occidentale di Yumen nella Provincia Gansu fino al limite nord del Lop Nur. Mu ha riferito che il nuovo ritrovato è certamente un muro costruito dall´uomo a scopo di difesa, dato che la sue forme e misure sono perfettamente assimilabili alle altre sezioni della Muraglia. In più, un gran numero di punte di frecce è stato trovato presso il nuovo sito, ad indicare che nelle vicinanze debbono avere avuto luogo delle battaglie.

Luo Zhewen, presidente della Società Cinese per i Beni Culturali, che all´età di 77 anni, è il maggiore esperto cinese in materia di Grande Muraglia, ha riferito: "Non c´è dubbio sia parte della Grande Muraglia in quanto consta di mura di cinta e di torri d´avvistamento che formano un completo sistema difensivo".

La Grande Muraglia è un´installazione militare costruita circa 2000 anni or sono. Con l´aggiunta della nuova sezione trovata a Xingjiang, la lunghezza totale della Muraglia è ora di 7.200 chilometri. La Grande Muraglia è stata inserita tra i siti considerati Patrimonio dell´Umanità dall´UNESCO nel 1987.

Secondo i dati storici, l´Imperatore Wudi della Dinastia Han (206 a.C. - 220 d.C.) mobilitò 600.000 operai per costruire un muro che giungesse da Dunhuang a Yanze, l´attuale Lop Nur. Il progetto per la maestosa costruzione è illustrato in un affresco nelle Grotte di Dunhuang. Durante un recente viaggio a Lop Nur, un giornalista del Xinhua ha potuto osservare la nuova sezione scoperta, che si sviluppa verso ovest, con altezze variabili da uno a tre metri, e alcune porzioni completamente mancanti. Le sezioni della Grande Muraglia nella parte orientale della Cina sono stati costruite prevalentemente con mattoni, mentre nella zona ovest è stata utilizzata terra sabbiosa gialla e rami di jarrah.

Luo sostiene che la Grande Muraglia di Xingjiang fu eretta al fine di proteggere i mercanti che viaggiavano sull´antica Via della Seta; e anche Wang Binghua, ricercatore dell´Istituto per i Beni Culturali ed Archeologici di Xingjiang, crede che la Grande Muraglia corresse parallela alla Via della Seta.

Un ufficiale dell´Amministrazione dello Stato per i Beni Culturali ha detto che lo Stato provvederà ad ulteriori indagini circa questo sito di altissimo valore storico e a prendere le opportune misure per proteggerlo.

Gli esperti ritengono che il segmento recentemente scoperto non segni ancora la fine della Grande Muraglia, perché torri di avvistamento continuano ad riemergere lungo il corso del fiume Kongque, attraverso il Wulei, ove aveva sede la prefettura governativa della regione occidentale, durante la Dinastia Han. Altre undici torri di avvistamento sono state scoperte lungo il corso del Fiume Kongque.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >