sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
25 Aprile 2003 ARCHEOLOGIA
La redazione di La Porta del Tempo
Danesi dietro importante scoperta di DNA
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Due giovani ricercatori danesi hanno fatto una scoperta eccezionale che apre un'inaspettata finestra sul passato.

Analisi del DNA di soli due grammi di terra congelata proveniente dal sottosuolo Siberiano ha rivelato quali tipi di animali e piante vivevano nel luogo fino a 300.000 anni fa.

La scoperta viene pubblicata dal periodico scientifico Science che la considera talmente rivoluzionaria da dare assoluta precedenza redazionale all'articolo scritto dagli studenti universitari Eske Willerslev e Anders J. Hansen.

I due ricercatori dell'Istituto Zoologico dell'Università di Copenaghen hanno dimostrato che non soltanto ossa e scheletri contengono masse ereditari del passato.

Semplici campioni di terra contengono quantità di resti di DNA sufficienti da poter dare un'immagine dell'intero ecosistema del passato in base a un'analisi accurata.

"In un campione di terra di due grammi abbiamo trovato DNA proveniente tra l'altro da mammut, bisonte delle steppe, cavallo selvatico e un tipo di bue muschiato finora sconosciuto. In un altro campione dall'età di circa 300.000 anni abbiamo trovato grandi quantità di DNA vegetale, " dice Eske Willerslev all´agenzia Ritzau.

TAG: DNA

Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >