sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
9 Agosto 2000 ARCHEOLOGIA
La redazione di La Porta del Tempo
Antichi utensili domestici
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Un corredo di Vasi Minoici ritrovati in Grecia.

Atene, 9 Agosto Gli archeologi greci hanno comunicato lo scorso martedì la scoperta di un ingente quantitativo di rari pithoi, grandi vasi di ceramica usati per la conservazione, più di 3000 anni fa, in un palazzo Minoico sull´isola di Creta.

"E´ la prima volta che abbiamo trovato così tanti pithoi" ha detto l´archeologo Yannis Sakellarakis, capo degli scavi al sito di Archanes a sud della città di Eraklion.

Gli scavatori si sono sorpresi nel ritrovare 26 pithoi, alcuni rotti, ma per la maggior parte in perfette condizioni e ancora sigillati, quando hanno aperto una vasta stanza nel palazzo di Archanes, datato intorno al 1600 aC.

Distrutti dal fuoco.

Le giare alte 1 metro e 60 cm circa (5 piedi) erano utilizzate ai tempi dei Minoici per conservare qualsiasi alimento, dall´olio di oliva e vino, finanche a vestiti e beni familiari.

Sakellarakis ha riferito alla radio greca che a prima vista alcuni pithoi sembrerebbero contenere materiale organico, ma che ci vorranno degli anni prima che il contenuto possa essere propriamente esaminato.

Si pensa che il palazzo di Archanes sia stato distrutto dal fuoco, la stessa sorte che toccò al più famoso palazzo miceneo a Cnosso nel 1400 aC circa, quando ebbe fine quella che si crede essere stata la prima civiltà d´Europa.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >