sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
19 Luglio 2007 ARCHEOLOGIA
cnn.com
PADRE E FIGLIO SCOPRONO INGENTE TESORO VICHINGO
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 2 min. circa

Il più importante tesoro vichingo mai scoperto in Inghilterra dal XIX secolo, è stato presentato alla stampa dal British Museum nei giorni scorsi.

Scoperto da un padre e suo figlio mediante metal detector presso Harrogate, nel nord dell´Inghilterra, il tesoro comprende monete, ornamenti, lingotti e preziosi oggetti metallici, tutti nascosti in un recipiente d´argento e seppelliti in un forziere di piombo.

La dimensione e la qualità dei reperti è rimarchevole, e la rende senza dubbio la più importante scoperta di questo genere da 150 anni a questa parte.

I Vichinghi, guerrieri navigatori provenienti dalle attuali Norvegia e Danimarca, iniziarono a razziare la costa priva di difese dell´antica Inghilterra verso la fine dell´VIII secolo d.C.

Meno di 100 anni più tardi, si insediarono in ampie parti del paese, specialmente nel nord, dove la toponomastica reca tuttora chiare evidenze della dominazione.

Il più grande tesoro vichingo mai scoperto in Europa fu trovato nel 1840 nel Cuerdale, nel nord della contea inglese del Lancashire. Il British Museum ha dichiarato che il tesoro di Harrogate fu probabilmente seppellito da un ricco condottiero Vichingo, a seguito della breve conquista del regno vichingo della Northumbria nel 927 d.C, da parte del re anglosassone Athelstan.

Il controllo vichingo della regione si concluse verso la metà del X secolo.

Rivelando l´ampio respiro dei viaggi vichinghi, ed i collegamenti commerciali, gli oggetti del tesoro di Harrogate provengono da Afghanistan, Russia, Irlanda ed Europa continentale.

La parte più impressionante del tesoro, che include più di 600 monete e un raro bracciale a fascia d´oro, è il contenitore d´argento, che il museo ha dichiarato provenire probabilmente da un monastero nell´attuale Francia.

Il tesoro contiene inoltre monete legate a regni islamici, alla religione vichinga pre-cristiana ed alla cristianità.

La maggior parte dei reperti erano conservati all´interno del contenitore, che fu poi richiuso in un forziere di piombo; e questo ne ha garantito una preservazione quasi ottimale.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >