sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
6 Marzo 2002 ARCHEOLOGIA
Bloomberg.com
Archeologi in Egitto scoprono la Base di una Piramide di 4500 anni
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Gli archeologi hanno scoperto i resto di una piramide, probabilmente costruita per la regina di uno dei faraoni d´Egitto circa 4500 anni or sono, secondo l´Agenzia France Presse (AFP) e l´Associated Press, che hanno riportato le parole del Ministro egiziano della Cultura.

La base della piramide, trovata ad Abu Rawwash, circa 20 chilometri a sud ovest della capitale, il Cairo, è la 110° scoperta in Egitto e la prima in quattro anni. L´AFP ha citato le parole di Farouq Hosni come riportate ieri. La tomba si data ad un periodo compreso tra il 2680 ed il 2560 a.C.

Le sue dimensioni e struttura indicano che fu probabilmente costruita per la nipote o la nuora di Cheope, il faraone che costruì la Grande Piramide di Giza, secondo il ministro. L´unica iscrizione geroglifica trovata nella tomba, riporta il nome del faraone.

"Quando scopriamo in Egitto una tomba o una statua, è qualcosa di importante" ha detto Zahi Hawass, il direttore del Supremo Consiglio d´Antichità Egiziano, "ma scoprire una piramide è qualcosa di molto più importante."

Il gruppo congiunto Svizzero, Francese ed Egiziano di archeologi, ha scoperto la piramide mentre scavava la tomba del faraone Redjedef, della quarta dinastia, il figlio di Cheope, secondo quanto ha dichiarato Awass. La base è stata trovata sepolta a circa 15 piedi (5 metri) sottoterra.

Gli archeologi, che hanno portato a termine uno scavo della durata di due mesi sulla piramide la scorsa settimana, non hanno trovato una mummia nella tomba. Hanno invece scoperto i resti di un sarcofago di calcare, terraglie, ed una giara di alabastro del tipo usato per raccogliere organi rimossi da un corpo prima della mummificazione.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >