sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
28 Ottobre 2002 ARCHEOLOGIA
ABC news
Concessa la licenza di esportazione per l´ossario di pietra
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Israele ha concesso una licenza di esportazione della durata di 4 mesi per l´antica cassa sepolcrale che potrebbe essere il più antico collegamento archeologico alla figura storica di Gesù di Nazareth. La cassa di calcare, o ossario, reca l´iscrizione: Giacomo, figlio di Giuseppe, fratello di Gesù" in aramaico.

L´ossario, la cui esistenza è stata rivelata la scorsa settimana, si trova in possesso di un collezionista privato Israeliano, e si crede sarà presto esposta ad un ritrovo di studiosi di religione a Toronto quest´autunno.

La licenza di esportazione era stata concessa prima che gli ufficiali Israeliani comprendessero la natura del ritrovamento, e per esaminarla dovranno adesso attenderne il ritorno, per la fine di febbraio.

L´Autorità per le Antichità Israeliane, o IAA, se il reperto verrà provato autentico, tenterà di acquistarlo dal collezionista, secondo quanto l´ufficiale Uzi Dahari ha dichiarato all´Associated Press.

Gli studiosi sono divisi circa l´importanza dell´ossario, della dimensione di una scatola di attrezzi. Se esso si riferisce veramente a Gesù di Nazareth, sarebbe una delle più grandi scoperte archeologiche del nostro tempo.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >