sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
25 Settembre 2014 ARCHEOLOGIA
http://www.palermomania.it
RITROVATI ALTRI DUE AMANTI MANO NELLA MANO PER 700 ANNI
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

L'archeologia dà luce a sette secoli di amore immortale: i due scheletri stretti l'un l'altro sono stati ritrovati nella cappella di Saint Morrell nel Leicestershire.

Quando si dice amore eterno. Si sono tenuti mano nella mano per 700 anni i due scheletri ritrovati nella cappella di Saint Morrell nel Leicestershire, luogo di pellegrinaggio di Hallaton nel XIV secolo.

Un amore che sopravvive oltre la polvere degli scavi e che ha commosso anche gli archeologi britannici: il ritrovamento è avvenuto dopo quattro anni di scavi in un'area archeologica dove si pensa ci fosse stato un edificio romano.

Secondo gli studiosi dell'Università di Lecester, ai corpi potrebbe essere stata rifiutata la sepoltura nella chiesa principale, forse perché erano criminali, stranieri o malati. Gli scheletri, apparentemente della stessa età, sono stati trovati insieme ad altri nove dello stesso periodo. Tra loro, un maschio più anziano è stato ucciso da un forte colpo alla testa, forse sferrato da un'ascia. Un altro giovane maschio è stato sepolto in una fossa con le gambe sollevate al petto, forse per effetto di una malattia.

Eppure l'archeologia non è nuova a ritrovamenti di una tal poesia; l'ultima coppia, infatti, ricorda gli amanti di Valdaro, rinvenuti nel mantovano in una necropoli scoperta nel 2007 o ancora la coppia medievale ritrovata in un cimitero domenicano nei dintorni di Cluj in Romania.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >