sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
16 Novembre 2003 ARCHEOLOGIA
BBC News online
Le patatine minacciano i reperti
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Una delle scoperte archeologiche più importanti d´Inghilterra è minacciata dai coltivatori di patate del North Yorkshire.

Gli scienziati hanno scoperto una vasta area di edifici e villaggi, la cui datazione spazia per 6000 anni, sotto i campi di West Heslerton, presso Malton nel Nord dello Yorkshire.

Ma la terra è usata dai coltivatori che hanno necessità di iniziare al più presto gli scavi per le piantagioni di patate della vicina industria delle patatine McCain.

"Questo è l´equivalente archeologico del ritrovamento del Domesday Book, ma è come se ci venisse bruciato davanti agli occhi senza aver avuto l´opportunità di aprirlo" ha dichiarato il capo archeologo dell´English Heritage David Miles.

"Il sito ha la stessa importanza di Stonehenge o Avebury.

"I seppellimenti, i tumuli sepolcrali, e le abitazioni non sono ancora state toccate dai mezzi dell´agricoltura meccanizzata, che ha danneggiato già così tanto del resto della nostra archeologia."

Nel tentativo di salvare il sito dalla distruzione, sono in corso dei negoziati tra l´English Heritage ed il Dipartimento dell´Ambiente. Anche gli archeologi anziani ed i coltivatori locali hanno aperto un tavolo di discussione.

Il capo del progetto Dominic Powlesland ha dichiarato: "E´ un´immensa risorsa inesplorata.

"Dobbiamo assicurarci che la sua parte più importante sia salvata al fine di poterla scavare e studiare accuratamente.

"Sarebbe tragico se un posto del genere andasse distrutto per qualche patatina".