sei in Home > Archeologia > News > Dettaglio News
6 Aprile 2014 ARCHEOLOGIA
http://www.trevisotoday.it
TROVANO REPERTI ROMANI IN UN CAMPO, IL PROPRIETARIO LI CACCIA
FOTOGALLERY
tempo di lettura previsto 1 min. circa

Castelfranco Veneto, trovati reperti romani in un campo a Treville

â€I padovani Stefano Bonaldo e Claudio Borin hanno chiesto l'intervento di carabinieri e Sopraintendenza a Treville di Castelfranco. Ma mancano i soldi per un'attività di ricerca"

Castelfranco Veneto, trovati reperti romani in un campo a Treville

â€

Appassionati di archeologia trovano dei reperti in un campo e il proprietario li caccia in malo modo. Protagonisti della scoperta, raccontata dalla Tribuna di Treviso, due padovani: Stefano Bonaldo, sindaco di Galliera Veneta, e Claudio Borin, professionista di Cittadella.

Bonaldo e Borin hanno rinvenuto in campo di Treville di Castelfranco una moneta, del materiale edilizio e delle ceramiche, che risalirebbero all'epoca romana. I reperti, secondo i due appassionati, segnalerebbero la presenza di una domus, nascosta sotto il terreno. La loro scoperta però non è stata accolta di buon grado dal proprietario dell'appezzamento, che ha reagito in modo piuttosto brusco.

Preoccupati per la sorte dei preziosi reperti, messi a rischio dagli imminenti lavori di preparazione del terreno per la semina, Borin e Bonaldo hanno chiamato in causa carabinieri e Sopraintendenza archeologica del Veneto. Dopo il sopralluogo, avvenuto la settimana scorsa, la Sopraintendenza ha osservato che si tratta di materiale interessante.

Purtroppo mancano i soldi per avviare un'attività di ricerca e nemmeno il Comune di Castelfranco può farsi carico della spesa. Per questo Borin e Bonaldo si appellano agli appassionati e agli imprenditori veneti affinché contribuiscano a portare alla luce la domus e aggiungere così un tassello alla storia castellana.


Nessun evento in programma

Vai calendario eventi completo >